Lecce-Cagliari, Liverani: “I gol del Cagliari viziati da due episodi, la mia è una squadra dal grande cuore”

Lecce-Cagliari, Liverani: “I gol del Cagliari viziati da due episodi, la mia è una squadra dal grande cuore”

Le parole del tecnico della compagine salentina al termine del match contro i sardi che ha visto i padroni di casa rimontare le due reti di svantaggio

Il Lecce riprende per i capelli una partita che sembrava ormai compromessa.

I salentini hanno raggiunto il 2-2 dopo essere stati in svantaggio di due reti grazie alla realizzazione nel finale di Calderoni con i sardi ridotti in nove a causa delle espulsioni di Cacciatore e Olsen. Il tecnico della compagine giallorossa, Fabio Liverani, ai microfoni di Sky, ha analizzato così la sfida del “Via del Mare”.

Serie A, Lecce-Cagliari 2-2: Calderoni all’ultimo respiro, i sardi sprecano il doppio vantaggio

“Quando finisce la partita non guardo più nulla, durante una gara ci sono delle cose che possono accadere. Oggi la mia squadra ha creato dieci occasioni da gol contro un Cagliari che ha avuto mezzo rigore e un tiro da fuori. Qui a Lecce non ci sono pressioni con una squadra che gioca bene e che dalla terza giornata è fuori dalla zona rossa, tranne Bergamo la squadra è stata sempre positiva. Ci si scorda che il nostro è un percorso che parte da lontano e comunque siamo costretti a sopperire ai livelli tecnici, non abbiamo giocatori che possono cambiare la partita sebbene alcuni siano degli ottimi calciatori. Questo pomeriggio non ricordo grandi parate di Gabriel, mi vengono in mente invece diverse occasioni pericolose create dal nostro attacco fino all’ultimo secondo. Le partite sono fatte di episodi e abbiamo preso gol in due circostanze particolari, ma abbiamo dimostrato di avere cuore e di non arrenderci mai. Sono orgoglioso della mia squadra e sono convinto che il 24 maggio questa squadra avrà raggiunto il proprio obiettivo. Lapadula? L’espulsione sarebbe stata solo per Olsen, Gianluca prende una manata e di conseguenza il gesto del portiere è fuori categoria. Non capisco perché sia andato giù anche l’estremo difensore dei sardi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy