Inter-Spal, Zhang a Milano per il caso Icardi: ma prima testa al campo per dare un senso alla stagione…

Inter-Spal, Zhang a Milano per il caso Icardi: ma prima testa al campo per dare un senso alla stagione…

Il presidente Steven Zhang proverà a sancire la tregua tra Mauro Icardi e il club nerazzurro: nel frattempo l’Inter difenderà il posto in Champions League

Il caso Icardi continua a tenere banco in casa Inter.

Il rapporto tra il centravanti argentino e il club nerazzurro sembra essere ancora compromesso, e le due parti devono ancora superare qualche ostacolo per riportare in squadra Maurito: Beppe Marotta, infatti, ha più volte incontrato l’attaccante argentino e Wanda Nara, moglie-agente del classe ’93, con l’obiettivo di provare a mettere da parte tutti i problemi che nell’ultimo periodo hanno deteriorato l’equilibrio tra il giocatore e il club.

Gli incontri, però, non sono stati risolutori, dunque, serviranno altri passi avanti nei prossimi giorni. Ma prima che il numero 9 nerazzurro possa tornare in campo è necessario che lo stesso riesca a sciogliere tre importanti nodi: tra cui il rapporto con i compagni e l’intesa con il tecnico Luciano Spalletti, che in un momento così delicato della stagione vorrebbe ritrovare i gol del suo ex capitano.

Nel frattempo il presidente Steven Zhang è volato a Milano, per provare a dare un’accelerata al caso Icardi e soprattutto per assistere all’incontro contro la Spal di Leonardo Semplici – in programma alle ore 15:00 a San Siro -, gara da non fallire assolutamente.

Inter-Spal, probabili formazioni: le scelte di Spalletti e Semplici. Quote dei bookmakers…

Al 111esimo anniversario di fondazione – celebrato ieri sui social nella speranza di festeggiarlo oggi sul campo con la serenità che solo 3 punti possono portare – l’Inter arriva col fiatone, la panchina improvvisamente corta e l’infermeria eccessivamente affollata. L’obiettivo, dunque, è quello di tornare alla vittoria per riagganciare il terzo posto e non rischiare di perdere anche il posto in Champions League che fino a qualche mese fa sembrava cosa ovvia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy