Fiorentina, il bilancio dei Della Valle: spesi 285 milioni in 17 anni, dalla C2 alla Serie A. Commisso…

Fiorentina, il bilancio dei Della Valle: spesi 285 milioni in 17 anni, dalla C2 alla Serie A. Commisso…

L’era dei Della Valle alla guida della Fiorentina si è conclusa dopo ben 17 anni con la cessione del club a Rocco Commisso. Tante le spese sostenute dalla famiglia in questi anni…

In diciassette anni di calcio i Della Valle hanno investito nella Fiorentina 285,3 milioni

L’inserto della Repubblica ‘Affari e Finanza’ quest’oggi traccia un bilancio degli oneri sostenuti dalla Viola sotto la guida della famiglia Della Valle. I dati finali rimandano a forti spese: 285,3 milioni, di cui 221,3 versati come aumento di capitale e 64 in finanziamenti.

La storia dei Della Valle a Firenze ha inizio ben diciassette anni fa, quando la nota famiglia ebbe l’intuizione di acquisire, dopo il fallimento, la società: “Inizialmente i Della Valle non sborsarono un euro per prendere la società, che fu loro regalata dall’allora sindaco Leonardo Domenici. Si trattava di una scatola vuota, però. Dopo il crac Cecchi Gori non c’era rimasto niente, neppure le penne. Tanto meno il marchio e la denominazione, finiti nel calderone del fallimento. Tanto che la società ripartì dalla C2 con il nome di Florentia Viola. La ricostruzione fu faticosa. Il primo anno i Della Valle investirono nella società 11,7 milioni, chiudendo il bilancio con 6,4 milioni di passivo. Che per la C2 sono un sacco di soldi”.

I grandi investimenti, tuttavia, diedero presto i loro frutti: dopo la vittoria del campionato di C2, la Fiorentina ottenne la promozione diretta in Serie B per meriti sportivi. Così, soltanto due anni dopo, poté riconquistare la massima serie. I conti, ad ogni modo, continuavano ad essere in rosso, anche nelle stagioni tra i grandi: “L’iniezione di soldi più consistente nel 2005 e nel 2006, rispettivamente 34,1 e 34,7 milioni. Erano gli anni del sogno Champions, naufragato nel processo Calciopoli. C’erano i campioni. Mutu, Frey, Montolivo, Santana. E c’era la voglia di risalire. Ma l’ambizione ha un costo, e i Della Valle continuano a puntellare le traballanti casse viola aprendo il portafogli”.

Tanti i giocatori di alto calibro approdati alla Viola in questi anni: da Cuadrado, acquistato dall’Udinese per 21 milioni, a Mario Gomez. Tuttavia, la società è riuscita a riequilibrare almeno in parte i conti attraverso le cessioni di alcuni talenti, come Bernardeschi, che si trasferì alla Juventus per 40 milioni. In sintesi, come spiega il noto settimanale, nell’era Della Valle la Fiorentina ha investito 710 milioni per l’acquisto di giocatori, e ne ha incassati 498 dalle cessioni.

L’era dei Della Valle a Firenze si è conclusa lo scorso giugno, dopo ben 17 anni. La Viola è stata ceduta all’imprenditore italo-statunitense Rocco Commisso. Ad oggi, non si ha ancora certezza in merito alle cifre ufficiali del passaggio di proprietà: “Se fosse confermata la cifra di 130 milioni circolata, in teoria — si legge — ci sarebbe spazio per una plusvalenza, che ristorerebbe solo in parte le perdite ripianate negli anni. Si vedrà. Quel che appare certo, in ogni caso, è che il sogno viola è stato parecchio costoso”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy