La domenica perfetta, ma ora occhi aperti: non bisogna mollare di un millimetro

La domenica perfetta, ma ora occhi aperti: non bisogna mollare di un millimetro

Con la vittoria conquistata contro il Benevento in occasione della trentatreesima giornata del campionato di Serie B, il Palermo torna ad un punto da Brescia e Lecce, con i pugliesi che devono ancora riposare

Di Alessandro Amato.

Siamo ad un punto da Brescia (in attesa della trasferta a Livorno) e Lecce, con i pugliesi che devono ancora riposare (e alla trentacinquesima giornata è in programma la sfida tra le squadre di Liverani e di Corini).

Il dodicesimo gol in ventidue partite di Nestorovski, la nona rete di Puscas, le formidabili parate di Brignoli (pure di tacco, che fuoriclasse!), la corsa verso la Serie A che appare concretamente possibile: tutto nella giornata in cui l’incubo per la cessione della società ha lasciato posto ai sogni targati York Capital.

Serate come quella di ieri ti fanno sentire bene. Cinque giornate alla fine. Siamo ancora fuori dalla zona della promozione diretta ma abbiamo tutti la sensazione (elettrizzante) che ci rimetteremo piede da un momento all’altro. Il pessimismo lascia posto all’ottimismo. Attenzione, però: l’impresa di ieri non chiude la corsa. Non chiude la battaglia. Se qualcuno tira un sospiro di sollievo, commette un grande errore. Il traguardo sarà raggiunto solo se oggi (subito) ci mettiamo in testa un concetto fondamentale: nulla è stato fatto.

La Serie A ci aspetta ma dobbiamo ancora raggiungerla. Non molliamo di un millimetro, perché questo Palermo è vincente solo quando gioca con il sangue agli occhi. Come a Benevento.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. enzovinci121_252 - 2 mesi fa

    Nel frattempo il Brescia ha vinto per l’ennesima volta nei minuti finali….Sig. Amato ma non li può scrivere a partite giocate i suoi articoli? Scherzi a parte al Bescia gira tutto per il verso giusto per quanto sia una squadra forte ….il Lecce e’ ancora più forte …per cui rimane solo una possibilità ossia vincere tutte le partite perché la sfida Lecce Brescia la vincera’ il Lecce e il Brescia le altre le vincera’ tutte ….i ragazzi devono avere in mente un solo obiettivo VINCERE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-5345498 - 2 mesi fa

    Avremmo dovuto e potuto vincere anche la sfida di Pescara… sarebbero stati 9 punti contro le dirette avversarie per la promozione. E avremmo dato un segnale estremamente forte (che abbiamo comunque dato). Peccato.
    Il vero e unico nemico del Palermo è il Palermo: niente cali di concentrazione adesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. spargi49 - 2 mesi fa

    Verona e Benevento erano due partite chiave da non perdere,ora ci aspettano gare più abbordabili e lo saranno solo se ci dimentichiamo la loro classifica, abbiamo visto la voglia di vittoria sorretta dai muscoli e dalla tecnica,ora ci vuole essenzialmente la concentrazione mentale.in bocca il lupo Palermo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-5345498 - 2 mesi fa

      Dobbiamo e possiamo vincerle tutte di qui alla fine del campionato. E sarà promozione diretta (in virtù dei 2 punti virtuali di vantaggio sul Lecce)

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy