Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

le dichiarazioni

Avellino, Gautieri ci crede: “Serie B? Ce la giocheremo, ma occhio al Foggia”

Avellino, Gautieri ci crede: “Serie B? Ce la giocheremo, ma occhio al Foggia”

Le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dal tecnico dell'Avellino in vista della sfida contro la Turris

Mediagol ⚽️

"Questa settimana abbiamo lavorato sotto tanti aspetti. Abbiamo recuperato alcuni giocatori, bisogna ancora capire come stanno Di Gaudio e Kragl. Andremo ad affrontare una squadra ostica, una squadra che gioca molto sull'1 contro 1: sarà una partita di duelli, di impatto. Dovremo essere una squadra cattiva, che lotta su ogni palla e che proverà a portare a casa i tre punti". Lo ha detto Carmine Gautieri, intervenuto in conferenza stampa in vista della sfida contro la Turris, in programma lunedì sera allo Stadio "Partenio-Lombardi". Fra i temi trattati dal tecnico dell'Avellino anche il momento della sua squadra, reduce dalla vittoria conquistata contro il Picerno. Ma non solo...

DERBY -"Sappiamo che è un derby, ma indipendentemente dal discorso derby noi cercheremo di dare il massimo. Non guardo alle partite che verranno dopo, siamo concentrati su lunedì: voglio vedere un atteggiamento positivo e battagliare. Poi da martedì penseremo al Bari. La squadra ha lavorato bene, abbiamo capito che possiamo arrivare fino in fondo e giocarci la Serie B e lunedì lo dobbiamo dimostrare. Abbiamo avuto una settimana intera per lavorare, abbiamo toccato diversi punti, che prima, giocando ogni tre giorni, non abbiamo potuto fare. E' normale che la settimana intera ti permette di lavorare su tante situazioni", le sue parole.

MENTALITA' -"Penso che da quando ci sono io, l'atteggiamento vincente lo abbiamo sempre avuto. Sul discorso del compitino sono d'accordo. Spesso questa squadra, come a Picerno, si limita a fare il gol e poi si accontenta, invece bisogna sempre spingere. Però non dimentichiamo che ci sono anche gli avversari che ti mettono in difficoltà, e a Picerno ho visto una squadra che ha saputo soffrire, lottare, compattarsi. Il gruppo è sano e compatto, propositivo. A Picerno, pur non facendo un partitone, abbiamo avuto tre palle gol. Certo, bisogna chiudere le partite, altrimenti capita la beffa. Ma ci stiamo lavorando, con energia, determinazione... Ma io vedo una squadra che crea. Chi crea in Serie C 10 palle gol a partita? Forse la Ternana l'anno scorso. Quest'anno non ho visto squadre che creano 10 palle gol".

DA KRAGL A DI GAUDIO -"Kragl? Ieri si è fermato, lo stiamo valutando. Dobbiamo vedere come stanno lui e Di Gaudio e se convocarli. Con Di Gaudio abbiamo lavorato anche su un 4-3-3, possiamo metterci anche in altre situazioni. E' chiaro che aspetto il miglior Di Gaudio, aspetto Maniero, il miglior Murano. Bisogna lavorare e sapere cosa fare in campo. I positivi nella Turris? Se pensiamo che arriverà una squadra fuori forma e piena di giocatori col Covid e che avranno difficoltà, siamo fuori strada. Dobbiamo pensare che arriverà una squadra forte, che è in zona playoff, determinata. E se non avremo un atteggiamento propositivo, non vinceremo".

PLAYOFF -"La squadra che sinceramente temo di più è il Foggia. Magari si dà una importanza relativa, si dà poco risalto, ma il Foggia va temuto, sta avendo dati importanti, hanno una condizione fisica e mentale di altissimo livello. Il lavoro di mister Zeman lo conosciamo, se il Foggia arriverà come è in questo momento ai playoff, sarà una brutta gatta da pelare per tutti. Il Catania? Non penso ad una loro esclusione, non mi intrometto su queste cose, penso al campo. Come dissi, mi auguro per loro che possano trovare uno spiraglio di salvezza", ha concluso Gautieri.

tutte le notizie di