Serie A, Fiorentina-Udinese 1-0: decide Milenkovic, il VAR nega il gol a Nestorovski. Il commento

Serie A, Fiorentina-Udinese 1-0: decide Milenkovic, il VAR nega il gol a Nestorovski. Il commento

Il commento di Fiorentina-Udinese, lunch match della settima giornata del campionato di Serie A

È terminata con il risultato di 1-0 Fiorentina-Udinese, lunch match della settima giornata del campionato di Serie A.

Il primo tempo ha inizio a ritmi alti. Le due compagini si scontrano in ripartenza, senza però riuscire a rendersi davvero pericolose in aria di rigore. Per la Viola buona la prestazione di Pulgar, che più volte tenta di donare palloni pericolosi ai suoi compagni. Al 33’ però sono gli ospiti a sbloccare il risultato sugli sviluppi di un calcio d’angolo. A mettere il pallone in rete battendo il portiere avversario a pochi passi dalla linea è Nestorovski, ma il VAR segnala un tocco di mano nella sponda di Opoku. Il direttore di gara va a rivedere l’azione e annulla il gol: il tocco è involontario ma condiziona la traiettoria del pallone. Nulla da fare. Le due squadre tentano di riorganizzarsi, ma la confusione dei primi minuti del match ha la meglio e le traiettorie rimangono piuttosto lunghe. Nel finale del primo tempo i friulani si chiudono in difesa, ma gli uomini di Montella mancano più volte l’ultimo passaggio.

Al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa ripartono alla ricerca del gol del vantaggio. Al 54’ Lirola mette un pallone interessante in area, ma Dalbert e Castrovilli non riescono ad approfittarne. Pochi secondi dopo un’altra occasione per la Viola a seguito di un errore di Troost-Ekong: Chiesa recupera e tira, ma Musso gli dice di no. Al 57’ occasione anche per Ribery, che da punizione mette un pallone a lato di pochissimo. Intanto, espulso Tudor per proteste su un presunto contatto da rigore. Il VAR non segnala nulla all’arbitro. Al 71’, dopo tante azioni da gol, si sblocca il risultato a favore degli uomini di Montella: sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Pulgar lascia scorrere il pallone Jajalo, ad approfittarne di testa è Milenkovic, che mette la sfera dritta in porta. Pochi secondi dopo la rete del vantaggio si vola dall’altro lato del campo, dove Lasagna si trova a tu per tu con il portiere avversario: ad avere la meglio è però proprio quest’ultimo, che riesce a deviare il tiro. Tante proteste nei minuti successivi da parte della Viola: prima per un contatto di Opoku su Ribery, sanzionato soltanto con il cartellino giallo, e poi per un calcio d’angolo negato. Al 78’ gran tiro di Dalbert da pochi metri su posizione defilata, ma Musso gli nega la gioia del gol e spedisce il pallone in calcio d’angolo. A recupero inoltrato gli ospiti hanno un’occasione per agguantare il pari da calcio di punizione da posizione defilata, ma non ne approfittano. L’assedio finale dei bianconeri non porta i risultati sperati: gli uomini di Tudor tornano a casa a mani vuote.

La Fiorentina colleziona la terza vittoria consecutiva e il quinto risultato utile della stagione, portandosi a quota 11. L’Udinese resta a 7 punti ai piani bassi della classifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy