Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

EX ROMA E INTER

Roma-Inter, Sabatini: “Mourinho vincente carismatico. Falli su Zaniolo? A Totti…”

Roma-Inter, Sabatini: “Mourinho vincente carismatico. Falli su Zaniolo? A Totti…”

Walter Sabatini, ex DS di Roma, Palermo ed Inter si è soffermato sulla gestione di José Mourinho ed il rendimento di Zaniolo, oltre che della prossima sfida dei giallorossi contro l'Inter in programma sabato alle 18:00.

Mediagol (dr) ⚽️

Walter Sabatini, vero e proprio totem del panorama dirigenziale italiano ed ex direttore sportivo del Palermo dal 2008 al 2010, sembrava essere prossimo a tornare in sella in un club della massima serie italiana dopo la recente separazione con il Bologna di Joey Saputo. Il manager nativo di Marsciano, che ha portato in Sicilia nel corso del suo mandato in rosanero talenti del calibro di Javier Pastore ed Abel Hernandez, tra gli altri, è stato a lungo in pole position per ricoprire il ruolo di nuovo direttore sportivo del Genoa. Fitti i contatti interlocutori con il management della nuova proprietà del club ligure, bruscamente interrotti quando l'accordo pareva ormai essere in dirittura d'arrivo. Sabatini ha declinato l'offerta dopo una breve pausa di riflessione, poiché non pienamente convinto dal progetto dei rossoblù.

In occasione della cerimonia per la consegna del premio “Fioravante Polito” a Santa Maria di Castellabate, in provincia di Salerno, Sabatini ha rilasciato alcune parole ai cronisti presenti, soffermandosi sull'imminente big match del prossimo turno di Serie A tra Roma ed Inter, top club per cui il manager umbro ha prestato la sua opera professionale, ed in particolare sull'attuale gestione giallorossa targata José Mourinho: "Sono convinto che la Roma tirerà fuori una prestazione di gran temperamento per restare in corsa per le prime posizioni. I tifosi giallorossi devono avere fiducia perché Mourinho è sempre stato un vincente, dotato di grande carisma". Lui è un artista della comunicazione. Mourinho si comporterà sempre da Mourinho. Non do un voto al suo operato perché non sono un tipo da voti anche perché la sua carriera parla da sola. Sono d'accordo con lui sul fatto che Nicolò Zaniolo debba essere tutelato in quanto lo consideriamo un grande talento con uno stile di gioco che spesso porta gli avversari a fermarlo fisicamente. Totti avrebbe risposto ai contatti sul campo per le rime ma lui era un semidio, non appartenente al genere umano".

 

tutte le notizie di