Roma-Wolfsberg, Perotti: “Sottovalutato gli avversari, serve umiltà. Risultato? Il nostro atteggiamento…”

Roma-Wolfsberg, Perotti: “Sottovalutato gli avversari, serve umiltà. Risultato? Il nostro atteggiamento…”

Le dichiarazioni del centrocampista giallorossi, Diego Perotti, a margine della gara contro il Wolfsberg

La Roma non va oltre il pareggio all’Olimpico. 

Non brillano i giallorossi nell’ultima gara di Europa League contro il Wolfsberg: match che, nonostante il pari, ha concesso ai giallorossi di strappare il pass per i sedicesimi di finale. Intervenuto ai microfoni di “Sky Sport” a margine della gara è il centrocampista capitolino Diego Perotti che, nonostante il traguardo della sua squadra, ha mostrato tutto il suo rammarico per la prestazione offerta dalla Roma.

“Onestamente non pensavo che il Borussia potesse restare fuori. L’altro ieri ho detto che queste sono partite strane, che pensi siano già vinte, invece loro hanno giocato giustamente come se avessero la possibilità di passare. Noi non abbiamo giocato bene, ma adesso guadiamo avanti, abbiamo passato il girone. Pensiamo a domenica. Non abbiamo avuto l’atteggiamento giusto, abbiamo un po’ sottovalutato il Wolfsberger. Pensavamo di poter vincere semplice. Loro hanno pressato, hanno giocato quasi a uomo. Dobbiamo migliorare se vogliamo andare lontano. Non so se sia un problema di testa, in queste partite può capitare che si giochi pensando che sia tutto semplice, poi il campo dimostra il contrario. Non siamo una squadra che ha vinto molto per comportarci così, dobbiamo essere più umili e dobbiamo essere consapevoli di aver rischiato, per essere più pronti per la prossima partita. Dal momento in cui abbiamo visto che eravamo in difficoltà abbiamo tutti dato il massimo, forse era un po’ tardi, ma non ho dubbi sui miei compagni e su quello che vogliamo fare. Però queste partite vanno affrontate in un’altra maniera”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy