Palermo, l’omaggio della stampa internazionale: “Scompare un club storico del calcio italiano, quante stelle in rosanero…”

Palermo, l’omaggio della stampa internazionale: “Scompare un club storico del calcio italiano, quante stelle in rosanero…”

I quotidiani di tutto il mondo rendono omaggio sulle loro pagine al Palermo che a breve dirà con ogni probabilità addio al calcio dei professionisti in seguito alla mancata iscrizione al campionato di Serie B…

di Maria Chiara Ferrara

Il Palermo dice addio al calcio dei professionisti.

Era l’8 settembre 1986, quando il Palermo venne radiato dalla FIGC dopo aver accumulato ingenti debiti. Appena quattro mesi dopo venne costituita l’Unione Sportiva Palermo, un nuovo sodalizio nato grazie all’interessamento di politici e imprenditori locali dell’epoca e, in particolare, del sindaco Leoluca Orlando. Una società del tutto distante dalla precedente, ma chiamata a risorgere dalle sue ceneri. Da quelle vicissitudini sono trascorsi ben trentadue anni. Oggi, però, il club di Viale del Fante si ritrova a dovere ripartire, ancora una volta, da zero. Proprio Leoluca Orlando, ancora una volta, è pronto a farsi garante della rinascita. I rosanero, infatti, a seguito della mancata iscrizione al campionato di Serie B, dovranno ricominciare dal microcosmo dei dilettanti.

Con l’espletamento dei tempi burocratici necessari che cadenzeranno revoca dell’affiliazione da parte della FIGC e decadimento dell’attuale titolo sportivo, si potranno vagliare, tramite un regolare bando indetto dall’amministrazione comunale, progetti e candidature di potenziali soggetti disposti a investire ricostituendo una nuova società pronta ad iscriversi in Serie D. Il tutto dovrebbe avvenire dopo il 12 luglio, data in cui il consiglio federale si pronuncerà definitivamente in materia. Nel frattempo, però, hanno già avuto inizio le celebrazioni pubbliche, intrise di affetto e dolci ricordi, postate a mezzo social dai principali protagonisti dei fasti dell’era Zamparini a Palermo.  Una parata di prestigiosi ex legati da un sentimento profondo e indissolubile al club rosanero ma non solo. Tra le pagine della stampa internazionale si celebra la storia del club di Viale del Fante, che in trentadue anni si è reso protagonista di imprese gloriose, amare delusioni e bizzarre vicissitudini. Una società che, nel tempo, grazie al contributo di profili professionali di assoluto rilievo, tra direttori sportivi, allenatori e responsabili dello scouting, ha individuato, accolto e formato alla sua corte giocatori e allenatori provenienti da ogni parte del mondo. Prototipi di potenziali campioni esplosi nella pancia del “Renzo Barbera” e consacratisi nel tempo stelle di alto lignaggio nel firmamento calcistico europeo. Scorrendo virtualmente i numerosi quotidiani – locali, nazionali ed esteri – si celebrano storia e mirabili gesta del club rosanero per anni protagonista lodevole nell’olimpo del calcio italiano. A seguito del ‘no’ della Covisoc all’iscrizione della squadra in Serie B ufficializzato ieri, infatti, in Spagna, e non solo, la stampa ha dedicato diverse righe alla parabola del club di Viale del Fante. Tra le immagini spuntano volti noti e piedi illuminati, che hanno incantato e fatto emozionare tutti coloro che hanno a cuore le sorti della compagine rosanero.  Sfogliando le schede potrete apprezzare punti di vista e chiavi di lettura dei media internazionali sulla complessa vicenda che porterà probabilmente il club rosanero a sparire dai radar dell’universo professionistico del calcio nazionale 

(Potrebbe interessarti anche: “Palermo, parata di stelle rende omaggio al club rosa: dall’Europa all’oblio, ma l’amore è infinito…”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy