Palermo-Juniores 9-2: i rosanero vincono in rimonta, doppietta per Ricciardo, Sforzini e Lucera. Il commento

Palermo-Juniores 9-2: i rosanero vincono in rimonta, doppietta per Ricciardo, Sforzini e Lucera. Il commento

Il commento del test amichevole tra il Palermo e la formazione rosanero Juniores al ‘Pasqualino’ di Carini

Test amichevole quest’oggi al ‘Pasqualino’ di Carini per il Palermo di Rosario Pergolizzi, che ha sfidato la formazione rosanero Juniores.

Fra i pali, spazio al terzo portiere Corallo, mentre in attacco chance per Rizzo Pinna. In panchina nel corso del primo tempo anche Sforzini, reduce da una frattura delle ossa proprie del naso. In porta per la formazione Juniores, invece, Fallani. Di seguito le formazioni ufficiali.

PALERMO PRIMA SQUADRA: 12 Corallo, 5 Ambro, 9 Ricciardo, 10 Rizzo Pinna, 14 Ficarrotta, 20 Mendola, 23 Doda, 24 Crivello, 26 Mauri, 54 Peretti, 73 Kraja.

PALERMO JUNIORES: 22 Fallani, 2 Di Pisa, 3 Ferrara, 4 Cardella, 5 Cangemi, 6 Amorello, 7 Polizzi, 8 Florio, 9 Campanile, 10 Barcellona, 11 Giglio.

PRIMO TEMPO – Il Palermo parte subito in attacco con le iniziative di Ricciardo, che però si concludono con un nulla di fatto. All’8′ Ficarrotta e Ambro provano a trovare l’intesa, ma il colpo di testa del numero 5 rosanero termina alto sopra la traversa. Pochi istanti dopo tenta ancora di rendersi pericoloso Ficarrotta, ma il suo tiro col mancino viene deviato in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del corner prova a dire la sua Mendola, ma nulla da fare. Ad un quarto d’ora dal fischio d’inizio, a sorpresa, arriva il vantaggio della Juniores, grazie a un tiro ben angolato di Barcellona da calcio di punizione. Corallo parte con qualche secondo di ritardo e viene battuto dal giovane attaccante, che prende coraggio e dopo pochi istanti tenta ancora la conclusione da fuoriarea: il mancino termina però alto sopra la traversa. Il Palermo prova a rispondere con Ficarrotta, ma il suo destro viene annullato da Fallani, che spedisce il pallone in calcio d’angolo. A continuare a rendersi pericolosa, invece, è la Juniores, che al 17′, sfruttando un errore di Corallo, mette a segno il gol dello 0-2. A firmare la rete è ancora Barcellona. Qualche istante dopo la squadra di Rosario Pergolizzi risponde con aggressività, ma il difensore Cangemi compie un miracolo su un tiro di Ambro, blindando la porta e mandando il pallone in corner. Sugli sviluppi del calcio d’angolo ci riprova ancora Ambro a pochi passi dalla porta, ma questa volta è Fallani a dirgli di no. Il Palermo resta in attacco, mentre Fallani lascia i pali della Juniores: entra l’estremo difensore titolare Faraone. Al 25′ Ricciardo torna a farsi vedere in area di rigore, guadagnandosi un corner sugli sviluppi di quest’ultimo. E i rosanero accorciano le distanze. È proprio il numero 9 a mettere a segno la rete. Tre minuti dopo arriva la rete del pareggio, firmata dal solito Ricciardo, che sfrutta un abile assist di Ficarrotta. Il numero 14 rosanero suona la carica e al 36′ porta in vantaggio i suoi, con un tiro angolato dal limite dell’area. Passano due minuti e il Palermo va ancora in rete grazie ad Ambro: il calciatore originario di Palermo sfrutta un’incertezza della difesa avversaria e mette a segno il gol del 4-2. La squadra di Rosario Pergolizzi torna negli spogliatoi soddisfatta dopo aver completato la rimonta.

Le due compagini tornano sul terreno di gioco. Molti cambi nella squadra di Rosario Pergolizzi, che conferma il 4-3-3 ma con interpreti diversi. Restano in campo soltanto Corallo e Crivello.

PALERMO PRIMA SQUADRA: 22 Fallani, 7 Corsino, 24 Crivello, 15 Marong, 27 Vaccaro, 8 Martin, 6 Martinelli, 33 Langella, 75 Felici, 32 Sforzini, 21 Lucera.

SECONDO TEMPO – Il Palermo riparte subito forte. È Lucera ad apprestarsi più volte nell’area avversaria, senza però riuscire a preoccupare la Juniores. Al 51’ arriva il gol di Corsino, che con un tiro rasoterra mette il pallone all’angolino, complice una deviazione della difesa avversaria. Pochi istanti dopo ci prova anche Martin, con un destro a giro che colpisce la traversa prima di spegnersi. Nel tabellino c’è spazio anche per Sforzini, che al 56’ – ritrovatosi tutto solo in area di rigore – sfrutta un assist di Lucera e firma di testa il 6-2. In area, evita ancora il gol Cangemi con l’ennesimo miracolo a porta vuota dopo l’uscita del portiere. Al 62’ arriva un’altra traversa, colpita da Langella con un tiro dai venticinque metri. Intanto, Crivello lascia il campo per Bechini. Brividi ancora per la Juniores a seguito di un colpo di testa di Vaccaro su assist di Lucera, ma il pallone colpisce soltanto l’esterno della rete dando l’illusione del gol. Al 69’ Marong lascia il posto a Ferrante. Rosario Pergolizzi, in questa ultima metà di gioco, testa una difesa decisamente inedita. Al 72’ punisce ancora gli avversari Sforzini, che firma una doppietta personale con uno straordinario gol di tacco spalle alla porta. E c’è tempo anche per l’8-2, nato al 76’ su un’azione personale di Lucera. A dieci minuti dalla fine ci riprova Vaccaro, ma il suo colpo di testa si spegne sul palo. Nei minuti finali, Pergolizzi rimette ordine in difesa: Marong torna in campo al posto di Martinelli. Qualche istante prima del triplice fischio arriva anche il secondo gol di Lucera, grazie ad una azione sviluppata da Felici e un assist servito da Corsino.

Il match termina con il risultato di 9-1.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy