De Canio: “Palermo in Serie D? Tutto molto strano. Segnale che qualcosa non va”

De Canio: “Palermo in Serie D? Tutto molto strano. Segnale che qualcosa non va”

Le dichiarazioni rilasciate dall’ex allenatore di Catania, Udinese e Ternana in merito all’esclusione del Palermo dal prossimo campionato di Serie B

E’ buio pesto in casa Palermo.

Nella giornata di giovedì il parere negativo da parte della Covisoc: il club di viale del Fante è stato escluso dal prossimo campionato cadetto per l’assenza dei “criteri economico finanziari previsti per l’ottenimento della licenza nazionale ai fini dell’ammissione al campionato di serie B 2019/20”. Alla società rosanero, infatti, è stata contestata la mancanza della nota fideiussione da 800 mila euro, del pagamento degli stipendi ai tesserati e dei debiti sportivi.

Intanto, proprio sul caso Palermo, si è espresso anche Luigi De Canio, ex allenatore di Catania, Udinese e Ternana. “Tutto molto strano. I nuovi dirigenti avevano assicurato grande partecipazione. Palermo è una piazza molto importante, non è bello che riparta dalla Serie D. È un ulteriore segnale che qualcosa non va”, sono state le sue parole.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy