Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

CALCIOMERCATO PALERMO

Calciomercato Palermo, stand by Collocolo: settimana decisiva, il gap con l’Ascoli…

Palermo
Gap ancora significativo tra Ascoli e Palermo per il cartellino di Michele Collocolo. Concorrenza serrata e richiesta importante del club bianconero per il talentuoso centrocampista classe 1999
⚽️

Settimana decisiva. Il volto del centrocampo del Palermo di Eugenio Corini potrebbe sensibilmente cambiare nel giro di una decina di giorni. Valigie in mano per Jeremie Broh (Lecco e Triestina sull'ex Sudtirol) e Samuele Damiani ( Avellino, Pescara o Triestina in Lega Pro, Reggiana e Feralpisalò in B), oggetto di attenta valutazione il possibile ritorno di Valerio Verre, stavolta a titolo definitivo, dalla Sampdoria.

Il desiderio preminente della società siciliana, in cima alle gerarchie di management ed area tecnica, è il centrocampista di proprietà dell'Ascoli Michele Coloocolo. Classe 1999, cresciuto nel settore giovanile del Cosenza. Duttile, performante e talentuoso interprete in mediana la cui parabola professionale è in vertiginosa ascesa. Calciatore eclettico e completo, prototipo del centrocampista moderno che abbina fisicità, gamba e sopraffina qualità tecnica. Albori con Francavilla e Rende nell'universo del professionismo, l'esplosione a Cesena in un campionato disputato da assoluto protagonista in Lega Pro con il club romagnolo. Quindi, l'ex ds di Torino, Palermo e Venezia, Fabio Lupo, ha la felice intuizione di captarne le eccellenti attitudini e definirne l'ingaggio durante il suo breve mandato dirigenziale ad Ascoli.. Sessantacinque presenze, sette gol complessivi e numerosi assist vincenti per il jolly nativo di Taranto in bianconero. Collocolo impressione per statura, forza fisica, progressione poderosa e innata capacità di attaccare gli spazi. Tecnica individuale, sagacia tattica e perfetti tempi di inserimento. Collocolo può agire da interno, da schermo o playmaker anomalo, ma il ruolo che maggiormente esalta le sue attitudini è quello di mezzala offensiva,


Contatti interlocutori, ma più che positivi, tra dirigenza rosanero ed entourage del calciatore. Sondaggio avviato con il club marchigiano, con la trattativa rimasta in embrione al cospetto dell'esosa richiesta dell'Ascoli per il cartellino del centrocampista. L'ipotesi di inserire una contropartita tecnica nell'operazione non è al momento facilmente praticabile. All'Ascoli piace il profilo di Segre, giocatore importante negli equilibri dello scacchiere tattico di Corini, di cui il club rosanero non si priverebbe certo a cuor leggero.

La società bianconera punta a chiudere un'eventuale cessione in modalità cash, forte anche dell'interesse palesato da molti club per il proprio gioiello. Salernitana, Cagliari, Cremonese, Sampdoria, una concorrenza folta e qualificata per il Palermo targato City Fooball Group. Secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva dalla redazione di Mediagol.it, l'Ascoli valuterebbe il cartellino di  Collocolo circa 2,2 milioni, auspicando l'inserimento di una serie di bonus legati al raggiungimento di obiettivi individuali e collettivi. Cifra considerevole che ha indotto il Palermo ad un frangente di stand-by, finalizzato al vaglio di soluzioni alternative nel ruolo, prima di decidere se affondare o meno il colpo sul classe 1999.  La prospettiva di indossare la maglia rosanero, recitando un ruolo da protagonista nel progetto prestigioso e ad ampio respiro in del club di proprietà della holding che fa capo allo sceicco Mansour, alletterebbe non poco l'ex Cosenza. I prossimi giorni dovrebbero essere quelli utili a comprendere che direzione prenderà il futuro di Michele Collocolo. Nel caso in cui il Palermo imprimesse l'accelerazione dirimente all'affare, riducendo il gap con l'Ascoli e trovando il punto di convergenza,, la dirigenza di viale del Fante potrebbe proporre al duttile e talentuoso centrocampista un contratto quadriennale.

 

tutte le notizie di