Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

L'intervista

Serie C, Roselli: “2° posto non decisivo, ai playoff conta una cosa. Il Palermo…”

Serie C, Roselli: “2° posto non decisivo, ai playoff conta una cosa. Il Palermo…”

Le parole dell'ex tecnico del Monopoli, Giorgio Roselli, sui play off di Serie C e in particolare sull'Avellino di Gautieri

⚽️

Dopo la sconfitta contro il Bari per 1-0, l'Avellino cerca riscatto nella sfida tra le proprie mura contro la Vibonese. Giorgio Roselli, ex tecnico del Monopoli, è intervenuto ai microfoni di Radio Punto Nuovo, affrontando il tema playoff di Serie C e non solo. Di seguito le sue dichiarazioni:

Il secondo posto è molto importante, ma non così decisivo come si vuol far pensare. Certo, sarebbe importante finire secondi, perché hai dei vantaggi, ma per i playoff l'importante è altro. E' normale tra secondo e ottavo cambia tutto, ma tra secondo e terzo o quarto, cambia poco. Conterà ai playoff la condizione, come ci arrivi, il recupero degli infortunati. Serve un'impresa per chiunque, perchè vincere, con 28 squadre a sfidarsi, è difficilissimo. Un po' come se vincessi un grande torneo, un Mondiale, un Europeo, deve andare tutto bene, oltre che ad essere forte. Contando che non ci sono più io quest'anno avete più chance di vittoria. Scherzi a parte, sarà una partita importantissima per entrambe. L'anno scorso ci salvammo con quella vittoria, quest'anno la situazione è molto più complicata per la Vibonese, l'Avellino avrà più motivazioni".

Su Plescia"Lo conosco benissimo. E' un ragazzo un po' particolare, gli manca magari un po' di carattere per essere in squadre come l'Avellino. In che senso, ad Avellino ti giochi il posto con 4 attaccanti titolari, da noi alla Vibonese era la star della squadra e magari questo ora lo soffre. Come metterlo in condizione per rendere al meglio? Non è un attaccante che rende con gli esterni in un 4-3-3. Ma può rendere in coppia con un altro attaccante, tipo Maniero o Murano. Il calciatore deve avere la condizione ideale, deve solo migliorare e adattarsi anche a qualsiasi situazione o ambiente, se vuole fare quello step successivo e diventare un giocatore importante per la categoria".

Le favorite per i playoff : "Il Catanzaro è forte, lo stesso Avellino, il Palermo. Poi ci sono altre squadre negli altri gironi, Reggiana, una tra Padova e Sudtirol. Veramente sarà un torneo finale pazzesco, dove a risolverlo sarà un episodio. L'Avellino se la gioca con altre 4-5".

Su Gautieri"Il fatto che arriverà il rinnovo in caso di finale playoff o Serie B? Penso sia uno stimolo per lui, ha una grande chance. Secondo me bisogna riportare il calcio con stipendi in base alla meritocrazie, sugli obiettivi raggiunti. Così in seri A così in Lega Pro. Ad esempio, Gautieri rinnova in caso di Serie B, così magari i contratti in Serie A vanno fatti in base agli obiettivi raggiunti, se vinci lo scudetto, la Champions, premi su premi. Questo secondo me può far rendere di più a tutti".