Sampdoria, nuove minacce per Ferrero: “Ho paura per i miei figli”

Il patron della Sampdoria, Ferrero è stato raggiunto da nuove minacce

Momento delicato per Massimo Ferrero.

Il presidente della Sampdoria non fa vita facile, ma questa volta si è dovuto rivolgere alla Questura capitolina. Nella sua residenza romana, infatti, proprio nelle scorse ore sarebbe stata rinvenuta una busta con proiettili. Un episodio verificatosi dopo anni di scritte sui muri nella residenza che ospita i giovani giocatori della Sampdoria, e addirittura, una ‘visita’ dei tifosi blucerchiati sotto casa. Dietro queste continue vessazioni ci sarebbe il malcontento dei supporters Doriani per la vendita della società e il perfezionamento di una trattativa di cessione.

Sampdoria, Ferrero: “Club non in vendita, ecco la verità su Vialli. Serie B? Mi costerebbe meno, ma…”

Ho paura per i miei figli, solo questo”, ha ammesso Ferrero ai microfoni dell’Adnkronos. “Ci convivo male ma ci convivo e continuo sulla mia strada. Certo, sarebbe meglio non riceverle queste minacce perché non sai mai chi hai davanti. Chi mi minaccia è invisibile, non so chi siano i mandanti, ma vado avanti a barra dritta con il mio lavoro cercando di fare sempre meglio. Ho paura per i miei figli, solo questo, ma il lavoro mi aggrada e non mi fa pensare a persone che, se fanno quello che fanno, hanno qualche problema. Vengano a dirmelo vis a vis, io voglio bene a tutti”.

Juventus-Sampdoria, Ferrero non ci sta: “Non siamo vittime sacrificali, vogliamo fare l’impresa”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy