Palermo, Valente: “Santana e Floriano, maghi del pallone. Lucca? Il suo futuro dipende da una cosa”

Ecco le dichiarazioni dell’esterno offensivo rosanero

palermo

Nicola Valente fa il punto sul finale del stagione della compagine rosanero.

Tra i migliori per continuità e qualità di rendimento nel corso della travagliata e deludente stagione rosanero, Nicola Valente ha firmato assist decisivi e gol pesanti che hanno mantenuto intatte le ambizioni del Palermo.

Palermo, Valente: “Sento l’affetto dei tifosi, onererò sempre questa maglia. Boscaglia? Rispondo così”

Stantuffo instancabile e performante sul binario mancino, l’ex Carrarese è stato, dopo Pelagotti, il giocatore più utilizzato in entrambe le gestioni tecniche che hanno caratterizzato l’annata del club siciliano. Giocatore totale a tutta fascia, dotato di grande forza propulsiva e qualità nell’uno contro uno ma, al contempo disciplinato e capace anche in sede di ripiegamento. Valente crea superiorità numerica, conferisce incisività ed equilibrio, eleva sensibilmente l’indice di pericolosità della squadra.

In un’intervista esclusiva rilasciata ai microfoni di Gold 78, il classe ’91 ha sottolineato diversi aspetti legati alla sua avventura a tinte rosanero e per quanto concerne la crescita esponenziale di alcuni importanti interpreti all’interno della rosa. Ecco le sue dichiarazioni.

Palermo, niente rischi per Lucca: bomber preservato in ottica playoff. Santana e Pelagotti, allarme giallo a Francavilla

Palermo Virtus Francavilla

LA CUCINA SICILIANA

“Ho avuto già modo di assaggiare la cucina siciliana, quest’anno siamo potuti uscire poco e non ho potuto girare molto per Palermo. Non vedo l’ora che la situazione si risistemi, perché spero di rimanere qui il più a lungo possibile”.

LA NUOVA POSIZIONE IN CAMPO

“Sulla sinistra mi devo impegnare tantissimo per difendere e devo ancora migliorare tanto. Mi trovo benissimo anche con Marconi. Ma quando entra Santana o gioca dall’inizio, riesce trasformarti qualsiasi palla gli servi in qualcosa di prezioso. Io vado in campo per dare il massimo, dopo quello che viene è importante soprattutto per la squadra. E’ importante far punti e le prestazioni possibili e migliori per la squadra. Io sto benissimo qua e spero che anche domani vengano a dirmi di prolungare il contratto. Io vorrei restare a vita qui. Si può fare qualunque cosa ed abbiamo l’obbligo di provarci. Noi dobbiamo vincerle tutte senza guardare al risultato e poi chissà se magari festeggeremo più in la, sarebbe un sogno incredibile”.

LA CRESCITA DI LUCCA, RAUTI E MARONG

E’ sotto gli occhi di tutti quello che sta facendo Lorenzo (Lucca) noi abbiamo bisogno di lui come di tutti gli altri. E’ importantissimo per il nostro modo di giocare e solo lui è padrone del suo destino. E’ un giovane con qualità impressionanti. Speriamo di riaverlo il prima possibile, ma non dimentichiamo un altro giovane che ci ha fatto vincere la partita di domenica scorsa come Rauti. Tutti i giovani che sono qui hanno una marcia in più, come Silipo o Rauti.

Marong è così come lo vedi è una forza della natura, quando in allenamento gli vai addosso ti fari veramente male, è prestante. Noi Ci fidiamo di lui perché si allena sempre con la stessa testa e mentalità e spero che faccia la sua miglior carriera possibile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy