Palermo, i timori della De Angeli: “La donna si mostrava preoccupata perché il club rischiava di non potersi iscrivere al campionato”

Palermo, i timori della De Angeli: “La donna si mostrava preoccupata perché il club rischiava di non potersi iscrivere al campionato”

Per la società di revisione del bilancio era impossibile riuscire a valutare la capacità economica di Alyssa e Gasda

Il Palermo ha rischiato di non iscriversi al campionato per il caso Alyssa“.

Non solo la Procura federale ma anche Daniela De Angeli, lo scorso anno, ha avuto il timore che il club rosanero non potesse iscriversi al campionato. A riportare la notizia è l’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia che evidenzia come le paure in merito al bilancio siano emerse anche all’interno della stessa società di viale del Fante. Il nome della storica dirigente del Palermo compare diverse volte nel documento della Procura federale firmato dal procuratore Pecoraro e dall’aggiunto Chiné, ma non è stata deferita e non risulta nemmeno essere indagata.

Palermo, ultima chance per i playoff: presentato il ricorso, oggi il verdetto

Stando alle intercettazioni raccolte dal pm aveva mostrato grande preoccupazione per la relazione fatta dalla società di revisione Baker Tilly Revisa. “La donna – si legge nel documento della Procura federale – si mostrava poi preoccupata perché la società ha addotto di non poter esprimere un giudizio stante l’assenza di elementi necessari che la società calcistica non ha fornito e che, se a giugno la relazione non dovesse cambiare, il club rischiava di non potersi iscrivere al campionato“.

Palermo in Serie C: tifosi in protesta da Malta a Milano passando per Roma! Presente delegazione davanti sede FIGC

La società di revisione del bilancio, il 30 marzo dello scorso anno, evidenziava che a causa dei dati non aggiornati era impossibile valutare le capacità economiche di Alyssa e Gasda, e quindi, se le società fossero in grado di rientrare del debito nelle tempistiche e nelle modalità stabilite in precedenza.

LIVE VIDEO, Palermo in Serie C: segui qui la manifestazione dei tifosi a piazza Verdi

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-5345498 - 2 mesi fa

    Rischiava, perché era in difficoltà. Ma alla fine ci sono riusciti. Normale avesse delle preoccupazioni. Si fanno i processi su queste “prove”?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy