Palermo, Boscaglia perde Marconi: contro la Cavese da valutare Lancini, scalda i motori Peretti

Il tecnico gelese alle prese con alcune defezioni difensive

LANCINI

Lo stop di Ivan Marconi preoccupa Roberto Boscaglia.

Palermo, serve continuità di risultati: vincere contro la Cavese per sfatare un tabù lungo 38 anni

L’infortunio del difensore centrale ha rovinato i piani del tecnico gelese che ritiene l’ex Monza uno dei calciatori intoccabili e adesso dovrà capire chi schierare al fianco di Michele Somma. All’assenza di Marconi a Vibo Valentia si era sopperito con il rilancio di Edoardo Lancini che a sua volta nella sfida contro il Bari è uscito anzitempo dal campo per un problema fisico e salterà le prime due del 2021. Nonostante tutto, come rivela l’edizione odierna de ‘Il Giornale di Sicilia’, l’ex bresciano si è allenato bene negli ultimi giorni e potrebbe fare uno sforzo per essere in campo a Cava de’ Tirreni. Nell’ultima trasferta contro la Vibonese il centrale non ha fatto rimpiangere per nulla il suo compagno di reparto, adesso c’è da capire se supererà il problema muscolare che lo affligge. Nel caso in cui non dovesse farcela pronto Manuel Peretti che non gioca una partita dallo scorso novembre, difficile l’impiego di Accardi da centrale viste le buone prestazioni offerte dal palermitano sulla fascia destra. Boscaglia non vuole proporre calciatori fuori ruolo, per tale motivo è scongiurata l’ipotesi di un arretramento di Palazzi come accaduto a inizio stagione.

Palermo, l’emergenza Covid non perdona: nella stagione 2020/21 persi già due milioni di ricavi

 

 

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy