Palermo, tre turni di squalifica per Ficarrotta: nessun ricorso da parte del club rosanero. I dettagli

Palermo, tre turni di squalifica per Ficarrotta: nessun ricorso da parte del club rosanero. I dettagli

L’attaccante palermitano: “Chiedo scusa a tutti, sono arrabbiato con me stesso”

Il Palermo perde Ficarrotta, ma soprattutto perde la pazienza. La reazione dell’attaccante palermitano, costata l’espulsione nella sfida persa contro il Savoia, non è affatto piaciuta in viale del Fante“.

Apre così l’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia parlando della decisione del giudice sportivo di infliggere tre giornate di qualifica a Luca Ficarrotta, reo di aver “colpito, a gioco fermo, un avversario (Oyewale, ndr) con un calcio nella parte alta della coscia e avere successivamente calpestato la caviglia del medesimo calciatore riverso a terra“. Il club rosanero, nonostante il referto del direttore di gare lasci qualche dubbio interpretativo ha deciso di non presentare alcun ricorso.

Palermo, Ficarrotta: “Sono molto arrabbiato con me stesso, chiedo scusa a tutti. In questa settimana…”

La società di viale del Fante ha perciò preferito non contestare la decisione del giudice, tra l’altro abbastanza prevedibile dopo l’episodio avvenuto nel match contro il Savoia. Il tecnico Rosario Pergolizzi dovrà quindi fare a meno dell’attaccante palermitano per le sfida contro Palmese, Acr Messina e Giugliano, ma lo avrà a disposizione per il big match casalingo con l’Acireale, in programma il prossimo 8 dicembre.

Crivello: “Dobbiamo svegliarci, ora voglio altre dieci vittorie. Ficarrotta? Luca dopo l’espulsione…”

In avanti Ricciardo e Felici continuano a tirare avanti la carretta, ma il problema adesso è a livello numerico, in un reparto che deve già fare i conti con l’assenza di Sforzini e con Santana che si è da poco ristabilito dopo un lieve stop. Ficarrotta aveva fatto bene nella gara contro il Corigliano, risultando tra i migliori in campo, ma al suo rientro dovrà riconquistarsi il posto: “Il club, con la scelta di non presentare ricorso, ha di fatto reso chiara a tutti la propria posizione. Il mancato appello sarà però l’unico provvedimento dal Palermo, che non intende procedere con multe o altre sanzioni per il calciatore giunto a settembre alla corte rosanero – si legge sul quotidiano -. Un acquisto fortemente voluto, al punto da permettere al Marsala di realizzare una plusvalenza quasi da record per la categoria, che però adesso deve riconquistarsi la fiducia“.

Crivello: “Vogliamo vincere il campionato. Giovani? Se hai paura cambi sport. Le assenze di Ficarrotta e Sforzini…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy