Manchester United, Juan Mata svela: “Quando arrivò Mourinho i miei parenti si preoccuparono”

Manchester United, Juan Mata svela: “Quando arrivò Mourinho i miei parenti si preoccuparono”

L’ala dei Red Devils ricorda il periodo passato sotto la gestione del coach portoghese: “Sì, non mi sono divertito molto ma non ho mai avuto personalmente problemi con José”

Quando Van Gaal se n’è andato, hanno cominciato a circolare le voci di un possibile arrivo di Mourinho. Pochi giorni dopo i rumors divennero fatti. Era di nuovo il mio allenatore

Juan Mata ricorda così il periodo passato sotto la gestione di José Mourinho al Manchester United, raccontato nei dettagli fra le pagine della sua autobiografia che verrà presentata venerdì proprio nella nota città britannica. L’ala spagnola ed il manager portoghese, prima dell’esperienza condivisa vissuta in casa Red Devils, avevano incrociato le loro strade anche al Chelsea, club che l’esterno offensivo aveva lasciato nel 2014 proprio a causa dei rapporti certamente non idilliaci con lo Special One.

(Siviglia-Real Madrid, Zidane: “Non mi sento in bilico. Mourinho? Non mi infastidisce che circoli il suo nome”)

I due, però, si sono ritrovati nella stessa squadra soltanto due anni dopo: “Nonostante le preoccupazioni di famiglia, gli amici e molte persone, io ero determinato ad affrontare la situazione come ho sempre provato a fare, ossia in modo positivo. Come mi aspettavo molte storie vennero fuori nuovamente attraverso la stampa, del tipo che non avevo più futuro nel club e che ero già d’accordo per andar via. In troppi pensavano che questa informazione fosse vera. José e io eravamo insieme al Chelsea e dopo esser stati insieme sei mesi la mia carriera ha preso un’altra direzione. Sì, non mi sono divertito molto in quel periodo ma non ho mai avuto personalmente problemi con José“.

(Mourinho: “Io sulla panchina del Real Madrid? No, solo su quella di casa”. Poi dribbla su Conte…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy