Cittanovese-Palermo, Ferraro sicuro: “Gara proibitiva, ecco come proveremo a mettere in difficoltà i rosanero”

Cittanovese-Palermo, Ferraro sicuro: “Gara proibitiva, ecco come proveremo a mettere in difficoltà i rosanero”

Le3 dichiarazioni rilasciate dal tecnico della Cittanovese, Francesco Ferraro, alla vigilia della sfida contro il Palermo

Cresce l’attesa per CittanovesePalermo.

Domani, domenica 9 febbraio alle ore 15.00 allo Stadio “Morreale-Proto” i rosanero sfideranno i giallorossi di Reggio Calabria: una gara tra squadre con obiettivi diversi. Da una parte, i padroni di casa decisi a mostrarsi e mostrare, al cospetto di un blasone storico, suggestivo e destinato a ben altri palcoscenici agonistici. Dall’altra, gli ospiti, alla ricerca di altri tre punti d’oro per consolidare sempre di più il primo posto in classifica e provare quindi l’allungo sul Savoia. 

Cittanovese-Palermo, il palermitano Neri sfida i rosa: “Emozione grandissima, noi maturi e compatti. Diverse big sono cadute nel nostro campo”

Sull’attesissimo match, si è espresso, l’allenatore della Cittanovese, Francesco Ferraro, che intervenuto ai microfoni de ‘Il Corriere dello Sport’, che ha caricato i suoi uomini, invitandoli a mantenere e vivo l’obiettivo salvezza: “Per raggiungerla dobbiamo ritrovare un maggiore equilibrio. Sicuramente, mi aspetto dai ragazzi che scenderanno in campo un atteggiamento diverso rispetto quello meno brillante delle ultime settimane, ma anche un giusto approccio alla gara. Formazione? Dovrei disporre dell’organico al completo. Cordova è rientrato dopo un fastidio alla mano ed anche Tripicchio sarà dei nostri, dopo la lussazione alla spalla che lo aveva costretto a fermarsi. Le mie scelte saranno in funzione dell’avversario, cercherò di ragionare su come poter mettere in difficoltà i rosanero”.

Palermo, buone notizie dell’infermeria: Peretti e Crivello ok, Ricciardo e Doda pronti al rientro. I dettagli

“Il Palermo – ha proseguito il tecnico del club giallorosso – è una corazzata. Penso sia difficile pensare che si trovi in Serie D, vista la storia rosanero. Per Cittanova e per tutto il comprensorio, ovviamente, sarà una grande festa, perché avere la possibilità di ospitare una formazione così blasonata ci inorgoglisce. Sappiamo che per noi sarà una partita proibitiva, ma scenderemo in campo con la giusta mentalità per fare bene e dare il massimo. Dobbiamo essere bravi a concedere poco e non sbagliare, cercando di portare tutti gli episodi a nostro favore”, ha concluso Ferraro.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy