Palermo: debutto europeo ok per Puscas, valore di mercato in aumento. Il club riflette sul futuro

Palermo: debutto europeo ok per Puscas, valore di mercato in aumento. Il club riflette sul futuro

L’attaccante rumeno è stato protagonista nel match vinto dalla sua Romania contro la Croazia nell’Europeo Under 21. Lucchesi ha incontrato l’entourage della punta, si riflette su come muoversi in caso di offerte di mercato

Mamma mia che Puscas, il Palermo può sorridere”.

E’ questo il titolo scelto dall’edizione odierna della Gazzetta dello Sport per fare il punto sull’esordio dell’attaccante rumeno nel campionato Europeo Under 21. Avvio col botto per il numero 29 rosanero che, dopo aver conquistato la patria con una doppietta a Malta nel cammino della Romania verso la qualificazione ad Euro, si è ripetuto anche nella gara d’esordio dei suoi contro la Croazia. Sfida a distanza all’ex rosanero Posavec che si è dovuto arrendere alla furia di Puscas. Autore del gol del vantaggio su rigore, l’attaccante rosanero ha propiziato la rete del raddoppio di Hagi e ha poi trascinato i suoi fino al 3-1 di Baluta per poi uscire a pochi minuti dal termine al posto di Petre (autore del gol del definitivo 4-1).

Palermo, la corsa a ostacoli di Arkus Network: obiettivo iscrizione tra imprevisti e creditori. Lucchesi e il calciomercato…

Gol che fanno gola al Palermo e non solo che, da questo Europeo, potrà tirare le somme: “Valore aggiunto della nazionale maggiore e dell’Under 21, ma anche del Palermo, inteso anche in senso economico. Visto che dalla vetrina europea possono dipendere le sorti dell’ex Inter. Perché è chiaro che se il centravanti continuasse a viaggiare a suon di reti, in viale del Fante arriverebbero delle offerte probabilmente difficili da rifiutare”. Il club di viale del Fante, che deve ancora 900 mila per i prossimi tre anni all’Inter, potrebbe privarsene per un’offerta che va dai 4 milioni in su per provare a fare plusvalenza.

Palermo, Donnarumma, Ndoj e Martella: Rajkovic l’asso nella manica. Maxi operazione col Brescia? La situazione

Con Nestorovski e Trajkovski sulla lista dei partenti il rumeno sembrerebbe l’indiziato numero uno per trascinare il Palermo alla promozione in Serie A, motivo per il quale il dg rosa Lucchesi avrebbe incontrato l’entourage del classe ’96 nelle scorse settimane. Incontro per fare il punto della situazione per comprendere quale potrebbe essere la reazione del numero 29 ad eventuali offerte che potrebbero portarlo lontano dalla Sicilia. Stando a quanto riportato dalla rosea il club potrebbe provare a sacrificarsi per tenere dalla sua il rumeno: “Perché se la volontà di restare c’è, la nuova proprietà, al netto della uscite eccellenti che possono fornire denaro fresco al Palermo, è disposta a fare un sacrificio per l’ingaggio che è fuori dai nuovi parametri”. Ad oggi le sirene di mercato sembrerebbero provenire da Francia e Turchia, ma con un Puscas così le pretendenti potrebbero presto aumentare.

Calciomercato Palermo, Lucchesi su Puscas: “Qualità indiscutibili, si sta valorizzando. Incedibile? Tutti possono andar via…”

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-5345498 - 4 mesi fa

    Credo che Puscas, con il modulo di Marino, possa diventare un attaccante da 20 gol… se resta e prendiamo anche Donnarumma, mamma mia che attacco…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy