Zamparini: “Associazione a delinquere contro il Palermo, ricorso già pronto. Sarà presentata anche questione relativa a La Penna”

Zamparini: “Associazione a delinquere contro il Palermo, ricorso già pronto. Sarà presentata anche questione relativa a La Penna”

Le dichiarazioni del patron del club rosanero, Maurizio Zamparini, dopo il rigetto del ricorso del Palermo e la conseguente omologazione della gara contro il Frosinone

Trapela sempre più rabbia e amarezza nelle parole di Maurizio Zamparini.

(SERIE B, IL GIUDICE SPORTIVO RIGETTA IL RICORSO DEL PALERMO. FROSINONE IN SERIE A)

Il patron del Palermo risponde subito alla decisione del Giudice sportivo di rigettare il ricorso della società siciliana ed anche alla richiesta del Frosinone e del suo presidente Stirpe di querelarlo per le recenti dichiarazioni rilasciate in merito alla vicenda legata all’arbitro La Penna e non solo, anticipando la strategia legale del club rosanero e del presidente Giovanni Giammarva.

(Palermo: depositato preannuncio di reclamo. Il comunicato del presidente Giammarva)

Intervistato ai microfoni de Il Giornale di Sicilia, l’imprenditore friulano afferma: “Quanto successo contro il Palermo, quanto organizzato in quella partita, è una associazione a delinquere. Ci rivolgeremo sicuramente alla Corte d’appello: il ricorso era già pronto. Sarà presentato tutto, anche la questione relativa a La Penna. Gli avvocati e Giammarva stanno già lavorando sul da farsi“.

(ESCLUSIVA MEDIAGOL: L’arbitro La Penna lavora nello studio associato dell’avvocato che difese l’impresa dell’ex presidente del Frosinone Benito Stirpe)

20 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Willy Wonka Rosanero - 2 anni fa

    Sapete dove vuole arrivare? Facendo causa, avendo procedimenti in corso, dirà poi a settembre che i “NUOVI ACQUIRENTI” si sono ritirati, dal momento che non avrebbero potuto acquistare una società con cause legali in corso…
    Ecco il vero scopo di MZ.

    Seconda cosa: ma se ci sono veramente questi “acquirenti” (PS: tra l’altro aveva detto che li avrebbe incontrati ieri… vedi: http://www.mediagol.it/zamparini/zamparini-bisognano-25-milioni-salderemo-gli-stipendi-futuro-martedi-incontrero-persone-interessate-al-club/), se veramente c’è chi è interessato, qual è il problema a trattenere almeno una parte dei “big” per puntare alla promozione diretta l’anno prossimo? Il fatto che lui dica di dover smantellare è la prova evidente che NON C’E’ (E NON C’E’ MAI STATO NESSUNO DOPO CASCIO) nessuna realtà, locale o straniera, interessata all’acquisto della società.
    Purtroppo il ricordo della fine che ha fatto il Trapani è molto fresco (l’anno prima finale playoff, l’anno seguente, dopo aver ceduto i big, retrocessione in Serie C e quest’anno ha perso i Playoff col neopromosso Cosenza).

    In fin dei conti MZ non è un proprietario da serie A e il “sistema” (per quanto marcio) è stufo di gente come lui, non ha più né l’autorevolezza, né la credibilità del “patron” che ha fatto grande una società portandola più volte in Europa.

    Non so come la pensiate, ma preso dagli eventi vedo il futuro più nero che rosa…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. nick - 2 anni fa

      Faremo la fine del venezia, smantellati e regalati al primo che passa.
      Quelli che lo difendono ci spiegassero perché un mancato playoff implica che non si debba aspirare più alla a.
      E soprattutto visto che la a era fondamentale perché non ha fatto nulla a gennaio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Luigi Perniciaro - 2 anni fa

    Tifoseria Palermo.sempre corretta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. george - 2 anni fa

    Detto che quello che é successo a Frosinone è scandaloso è riduttivo. Ma noi tifosi paghiamo più per una politica societaria,portata avanti da diversi anni,a dir poco dissennata. Ora il nostro ‘eroico’ presidente porta avanti una battaglia, che sa persa in partenza, al solo scopo di distogliere l’attenzione dei tifosi sul baratro che, purtroppo inevitabilmente, attende la squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. matteo.d_690 - 2 anni fa

    tuttta questa bagarre è fatta ad arte per nascondere il fallimento dei dirigenti e l’obiettivo vero secondo me è un altro, vedi vicenda Parma perchè il risultato di sabato 16 giugno è ormai scolpito nella pietra.
    analizziamo i fatti a mente fredda:
    – RIGORE CONCESSO E POI NEGATO
    Non e’ così. Fschiata prima la punizione e soltanto dopo l’arbitro su pressione di un giocatore rosanero ha indicato il rigore successivamente negato.
    -PALLONI LANCIATI IN CAMPO
    atteggiamento sicuramente sleale che per questo è stato sanzionato.
    non si può pretendere di vedere ribaltato il risultato di una partita solo per questo.
    – FINE PARTITA NON FISCHIATA
    risulta regolarmente avvenuta subito dopo la seconda rete di Ciano.
    La partita è finita 2 a 0 lo vogliamo ricordare o no!
    – PRESUNTO LEGAME ARBITRO/FROSINONE
    aspetto che può riguardare appunto l’arbitro e la sua organizzazione da cui dipende.
    Che c’entra con la partita. O meglio ci può pure entrare. Ma mai e poi mai la partita potrà essere rigiocata.
    Il regolamento play off prevede che il miglior piazzamento in campionato comporti lo svolgimento della finale di ritorno in casa COME VANTAGGIO.
    Il vantaggio è dato dal fatto che la squadra di casa può calibrare il proprio atteggiamento sulla base del risultato della partita di andata.
    E il Frosinone per ribaltare il risultato doveva essere BRUTTO SPORCO E CATTIVO.
    Stellone ha parlato addirittura di guerriglia. Andrebbe squalificato per questo.
    Ripeto per i tifosi bisogna avere RISPETTO e non tentare di manipolarli per proprio interesse.
    E non attaccarsi al fumo della pipa.
    Adesso sento parlare addirittura di associazione a delinquere, l’OBIETTIVO VERO sono certo è la vicenda Parma.
    Auguri per il prox campionato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FLF - 2 anni fa

      Ma che partita hai visto? Lo sai che l’arbitro ha scritto anche un altro referto per affermarne la regolarità?? Addirittura Stellone squalificato?! E le dichiarazioni post-partita di tutti i dirigenti del Frosinone allora???
      Scusa, ma “a mente fredda” non ci hai capito granchè.
      Quanto è accaduto sarebbe già degno di una inchiesta federale, a cominciare dalla (in)compatibilità dell’arbitro. Qui invece abbiamo avuto il presidente degli arbitri a dirci che “non c’entra niente che uno lavora da una parte” (la parte del Frosinone), e che la gara era “regolare”. E meno male che non voleva inserirsi nelle “polemiche”!
      Nel comunicato del g.s. poi si delinea, in pratica, che 1) la giustizia sportiva non può giudicare la discrezionalità del sig. La Penna, ma 2) stabilisce un fantasioso principio di “causa-effetto” (come se nel calcio non bastasse un attimo per trasformare un’azione interlocutoria in un gol), e quindi che in Italia è “censurabile” tirare deliberatamente palloni in campo per disturbare l’avversario pagando appena una piccola sanzione.
      Di fatto siamo all’extracalcio, dove si possono stravolgere i principi di lealtà sportiva e in cui le regole valgono, evidentemente, per le società meno influenti. Si può dire quel che vi pare sul presidente Zamparini, ma certamente è uno degli ultimi a credere in un calcio normale. Cioè pulito.
      Se tutte queste cose fossero successe a parti invertite o a qualche squadrone, ci sarebbero stati i titoloni per giorni e si sarebbe parlato di “mafia” per anni. Mentre qui dei “mafiosi” ai rosanero lo hanno detto già dal riscaldamento, e la c.d. “stampa sportiva” dello sport se ne è lavata le mani, per non parlare della completa sparizione delle controversie sulle testate affini alla Lazio.
      Infine, la vicenda Parma è ancora tutta da vedere; figuriamoci se il Palermo può in alcun modo influenzarla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. matteo.d_936 - 2 anni fa

        A mente ancora più più fredda (siamo al 21) sono ancora più convinto di quello che ho scritto.
        …..secondo referto da parte dell’arbitro….incompatibilità di La Penna….inchiesta federale…giustizia sportiva…extracalcio…lealtà sportiva.
        TROPPA ROBA e quando se ne esce.
        Ti invito ad essere più pratico e ricordare purtroppo il risultato della partita
        Certamente ogni tesserato può esprimere la propria tesi, delle valutazioni che sbagliate o esatte che siano ricadono responsabilmente su chi le emette. Però andare a parlare di guerriglia in un ambiente arrabbiato e deluso per ovvie ragioni lo considero un fatto irresponsabile. Le parole hanno il loro significato e peso. E’ una mia personale valutazione.
        Alzare il POLVERONE poi può sempre servire, per la piazza, opinione pubblica….etc.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ippolito - 2 anni fa

        Grandioso!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. marianc_151 - 2 anni fa

      Ma caro Anselmo, come puoi pubblicare dei commenti di questo genere ? Questo juventino quindi non avrebbe niente da ridire se in una finale della sua Rubentus i giocatori cominciassero a tirare palloni in campo per interrompere le azioni della sua Rubentus !! Ma mi faccia il piacere e pensi a non interessarsi delle sorti del Palermo, di gente come lei questa squadra può farne a meno !!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-3266844 - 2 anni fa

    Secondo l’art. 17 nel diritto sportivo il Palermo doveva avere la vittoria a tavolino per 0-3.Il giudice sportivo Battaglia invece non ha applicato quest’articolo,dicendo che non era vero che l’arbitro aveva corrotto la partita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. nick - 2 anni fa

    Ormai non c’è più nulla da fare.
    Piuttosto si degni di attrezzare la squadra per risalire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Guiscardo Sicilia - 2 anni fa

    Zamparini avra’ sicuramente le sue colpe, ma mai e poi mai avrebbe permesso ai suoi tesserati e quindi alla sua società, lo schifo e quant’altro si e’ visto sabato sera a Frosinone. Smettiamola x favore…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. spargi49 - 2 anni fa

    il giudice sportivo ha dichiarato che le prove televisive non sono ammesse, però se si tratta di sanzionare un giocatore che non è stato sanzionato in campo dall’arbitro perchè quest’ultimo non ha visto ,allora si può, in epoca di Var e tecnologia e assurdo non disporre di tutte le prove perchè ciò non è previsto, condannando così una squadra e la sua città all’ingiustia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Marco Ammannato - 2 anni fa

    Me la voglio vedere tutta……. mi spiace ma continuo a pensare che il male del Palermo sia lui e non certo la partita contro il Frosinone. Tanti problemi ce li saremmo potuti evitare se a gennaio avesse messo le mani in tasca per rinforzare una formazione che in quel momento era prima in classifica, al contrario ha mandato via giocatori che pur non essendo fenomeni comunque erano funzionali alla squadra….. Togliere Cionek e tenersi Ingegneri rotto, levarsi Embalo e prendere quel cadavere di Moreo……. dai finiamola in 40 anni avete mai visto assegnare una vittoria a tavolino per un’invasione di campo? il precedente citato riguarda un campionato primavera dove non girano i miliardi del calcio professionistico….. Il sistema fà schifo, va bene, ma vi ricordo che il Palermo fà parte integrante del sistema calcio, ergo lo sanno tutti come funziona….. io mi metto l’anima in pace, ma se dovesse scoppiare il Parma (e non cero il Frosinone) allora lo prenderei come una manna dal cielo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gentile amico, soldi da mettere nel Palermo non ne ha più!!! Ma, da uomo corretto e innamorato, non vuole dare la società in mano ad avventurieri. Sarebbe stato semplice cedere a Baccaglini o Cascio e lavarsene le mani.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marco Ammannato - 2 anni fa

      Mi spiace ma non condivido la sua visione delle cose, i soldi da mettere nel Palermo sono gli stessi delle plusvalenze milionarie che non si capisce che fine abbiano fatto…. innamorato del Palermo???? ma di che stai parlando…. se amava il Palermo non lo faceva andare allo sfacelo totale, non faceva il padre padrone intimando ad ogni allenatore di turno di mettere in campo gente inutile come posavec, chocev ed altri scarponj dai quali voleva solo spilare altri soldi di plusvalenze. niente per niete forse era meglio levarselo dagli zebedei ed andare a finire nelle mani di un Baccaglini o un Cascio che almeno mostravano entusiasmo….. lui non ha ceduto a Baccaglini solo per SOLDI e non perchè innamorato, vagliela a raccontare ai meno smaliziati questa favoletta…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marianc_151 - 2 anni fa

        Ripeto, anche di gente come lei questa squadra non ha bisogno, torni liberamente a tifare Rubentus, il calcio miliardario che piace a lei, dove si superano anche le scorrettezze, e anzi si giustificano. Bello sportivo !!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Luigi Davì - 2 anni fa

    Forza Zamparini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Germano Castelli - 2 anni fa

    Ha sicuramente le sue colpe… ma qui ha ragionissima

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giuseppe Cusimano - 2 anni fa

      Infatti…abbiamo avuto presidenti che sono stati la feccia del malaffare…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy