ESCLUSIVA MEDIAGOL: L’arbitro La Penna lavora nello studio associato dell’avvocato che difese l’impresa dell’ex presidente del Frosinone Benito Stirpe

ESCLUSIVA MEDIAGOL: L’arbitro La Penna lavora nello studio associato dell’avvocato che difese l’impresa dell’ex presidente del Frosinone Benito Stirpe

Dal novembre 2008 svolge la propria attività professionale con lo studio ‘Vinti e Associati’ di Roma occupandosi principalmente di problematiche concernenti il diritto civile e commerciale

Di Dolores Bevilacqua e William Anselmo

Sono almeno quattro gli atti del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio e uno del Consiglio di Stato in cui nel 2011 l’avvocato Stefano Vinti, titolare dello “Studio Vinti & Associati“, viene citato come difensore dell’Impresa Benito Stirpe Costruzioni Generali S.p.A (due decreti cautelari, due ordinanze cautelari, un dispositivo di sentenza e una sentenza).

Cosa c’entra questa storia di carte bollate con l’arbitro Federico La Penna direttore di gara della contestatissima finale playoff di Serie B tra Frosinone e Palermo persa dai rosanero?

Il giornale online Mediagol.it ha ricostruito, sulla base di alcuni documenti, un collegamento indiretto tra La Penna e il Frosinone Calcio che merita un approfondimento.

Partiamo dalla “Vinti & Associati” che sul proprio sito si presenta come “l’Associazione, nella quale operano da numerosi anni circa 25 professionisti, svolge attività di consulenza per committenti pubblici e/o operatori privati, per l’indizione di pubbliche gare e la predisposizione della relativa disciplina, per la partecipazione alle gare stesse, per il contenzioso dinanzi ai TAR ed al Consiglio di Stato“.

E allora guardiamo chi sono i professionisti associati: nell’immagine sottostante è possibile vedere come tra i nomi elencati figuri anche quello di Federico La Penna (cerchiato in rosso), arbitro dell’AIA per le partite di Serie A e Serie B, ma anche noto avvocato di cui lo studio si avvale, presso la sede di Roma, con la sua “specifica e comprovata esperienza nei rispettivi settori di riferimento”.

1La penna vinti - avvocati associati studio Vinti

Cliccando sul suo nome si apre una scheda di presentazione dove viene specificato luogo e data di nascita, cioè Roma 7 agosto 1983, e che “dal novembre 2008 svolge la propria attività professionale con lo studio ‘Vinti & Associati’ di Roma occupandosi principalmente di problematiche concernenti il diritto civile e commerciali, sia in sede giudiziale che extra giudiziale”.

1La penna vinti - curriculum avvocato La Penna studio associato Vinti

 

La collaborazione di Federico La Penna con lo studio associato sopracitato viene confermata anche dalla sua pagina LinkedIn (foto sotto).

1La penna vinti - linkedin avvocato La Penna studio associato Vinti

 

Torniamo dunque agli atti del Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio e del Consiglio di Stato in cui nel 2011 l’avvocato Stefano Vinti, titolare dello “Studio Vinti & Associati“, viene citato come difensore dell’Impresa Benito Stirpe Costruzioni Generali S.p.A (N. 00199/2012 REG.PROV.COLL. – N. 00546/2011 REG.RIC., N. 00107/2012REG.PROV.COLL. – N. 00546/2011 REG.RIC., N. 02965/2011 REG.PROV.CAU. – N. 05960/2011 REG.RIC., N. 00289/2011 REG.PROV.CAU. – N. 00546/2011 REG.RIC., N. 00278/2011 REG.PROV.CAU. – N. 00546/2011 REG.RIC. , N. 00267/2011 REG.PROV.CAU. – N. 00546/2011 REG.RIC.). In uno di questi decreti viene eletto domicilio presso l’avv. Stefano Vinti in Roma, via Emilia n. 88 (documento sottostante).

1documento stirpe vinti 2011

Via Emilia n. 88 corrisponde al domicilio dello studio associato in cui dal 2008 lavora anche l’avvocato-arbitro Federico La Penna, come si evince dal sito ufficiale vintieassociati.org.

1La penna vinti - domicilio studio associato

 

E arriviamo ai giorni nostri, con la determinazione dirigenziale del Comune di Frosinone del giugno del 2016 dove l’Impresa Benito Stirpe Costruzioni Generali S.p.A , facente parte di un RTI (Raggruppamento Temporaneo di Imprese) e unico concorrente, si aggiudica l’appalto per l’affidamento della concessione di lavori pubblici di progettazione ed esecuzione dei lavori di ristrutturazione, completamento e successiva gestione dello “Stadio Casaleno” di Frosinone, poi ribattezzato “Stadio Benito Stirpe” in onore del padre di Maurizio Stirpe, attuale vicepresidente di Confindustria con delega al Lavoro ed alle Relazioni Industriali e presidente del Frosinone Calcio.

1La penna vinti - determinazione dirigenziale comune di frosinone stadio

Notizia peraltro ripresa anche da autorevoli quotidiani nazionali (vedi foto).

1La penna vinti - articolo sole24ore società costruzione stadio frosinone

Adesso il disclaimer è d’obbligo trattandosi di materia delicata che coinvolge stimati avvocati: posta la correttezza delle persone sopracitate, ci si interroga per legittimo dovere di cronaca se il legame tra l’arbitro-avvocato La Penna, lo studio associato con cui collabora dal 2008, l’avvocato Stefano Vinti e una delle aziende che ha lavorato al nuovo stadio del Frosinone di proprietà della famiglia Stirpe si possa considerare “legame indiretto” con la società “Frosinone Calcio” e se questo eventualmente sia stato trasmesso all’AIA nel rispetto del proprio regolamento che al Titolo V, Capo Primo, Art. 40 (che riportiamo sotto) richiede a tutti gli arbitri di “compilare con assoluta veridicità la propria scheda anagrafica personale ed il proprio foglio notizie, tramite la piattaforma informatica AIA, ed a segnalare immediatamente eventuali variazioni, compresi cambi di residenza e/o domicilio, nonché la sussistenza di qualsiasi eventuale rapporto, diretto o anche indiretto, con società calcistiche, al fine di permettere la tempestiva verifica di situazioni di incompatibilità”.

1La penna vinti - art 40 doveri degli arbitri FIGC

La formula volutamente ampia, con cui si esprime il regolamento AIA, è tesa ad escludere qualunque, anche la più remota, causa di parzialità di un arbitro nell’adempimento della propria funzione in campo.

È, allora, configurabile come rapporto indiretto l’essere avvocato associato dello studio legale che in più di un’occasione ha assistito la società di costruzioni che ha realizzato lo stadio di una società di calcio, società di costruzioni di cui l’amministratore delegato è il fratello del presidente della squadra di calcio stessa?

GettyImages-509827276 federico la penna

Alla luce delle recenti polemiche che hanno investito la finale playoff di Serie BFrosinone-Palermo, per non alimentare ulteriori ombre cominciate sin dalla designazione di un fischietto della sezione di Roma1 per arbitrare in una città ad appena un’ora di strada da Frosinone (vedi foto), sarebbe opportuno verificare se nella piattaforma informatica dell’AIA queste informazioni siano state a suo tempo inserite ed eventualmente accertare se siano state valutate.

roma-frosinone distanza italia

“La notizia merita tutta la nostra attenzione e quella dei soggetti appartenenti a qualsiasi titolo al mondo del calcio anche perché già nella partita di andata lo stesso arbitro aveva annullato un gol di Rispoli proprio contro il Frosinone”. Lo ha dichiarato a Mediagol.it il presidente del Palermo Calcio, Giovanni Giammarva, commentando in serata la notizia. “Per conto della società, proseguendo le iniziative intraprese – conclude il presidente del club siciliano – chiederemo formalmente alle autorità sportive di riferimento e alla magistratura ordinaria inquirente un intervento affinché venga fatta chiarezza su quanto accaduto. Ciò non solo a tutela della società che rappresento, ma per i nostri tifosi, per la nostra città e per il bene di uno sport che rischia di perdere il suo vero intrinseco significato ed il ruolo che esso rappresenta per i tanti giovani che lo coltivano quale sana competizione”.

LEGGI ANCHE VIDEO, La Penna stesso arbitro che annullò gol a Rispoli in Frosinone-Palermo all’andata

Articolo del 18 giugno 2018, ore 22.00 aggiornato a martedì 19 giugno 2018 alle ore 13.00.

45 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. asalic_69 - 5 mesi fa

    Ora il frosinone querelera’ anche mediagol….@@@

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. nick - 5 mesi fa

    A sto punto voglio vedere se gli organi federali continuano a fare finta di nulla.
    Mi pare OVVIO che tale arbitro fosse incompatibile per la direzione dell’incontro.
    Mandare un arbitro del nord era difficile da pensare vero???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. giano - 5 mesi fa

    Mediagol, è possibile conoscere le partite del Frosinone arbitrate quest’anno da La Penna e il loro risultato?
    Grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-5345498 - 5 mesi fa

    Intanto rischia anche il Parma, per la questione dei messaggi inviti prima della partita con lo spezia… che schifo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Lucka90 - 5 mesi fa

    Se La Penna difese l’impresa di costruzioni il cui AD è il fratello del presidente, il rapporto arbitro-Frosinone è diretto. Inoltre l’articolo del Sole 24 ore parla di SOCIETA’ CONTROLLANTE il Frosinone Calcio…
    Spero che le autorità competenti prendano in esame la questione e approfondiscano.
    Comunque grazie alla redazione di MEDIAGOL per la loro professionalità, perspicacia e perseveranza nel loro lavoro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. nigo61 - 5 mesi fa

    Inviterei Mediagol a procurarsi le immagini Sky delle fasi, non documentate, in cui l’arbitro immediatamente dopo la concessione del calcio di rigore a favore del Palermo, viene circondato dai calciatori ciociari e sottoposto a veementi proteste. Ho cronometrato il tempo in cui tali fasi non sono trasmesse. Trascorrono 53 secondi (un eternità), durante i quali vengono proposte e riproposte le immagini del fallo su Coronado prima che le immagini tornino in diretta per documentare che la decisione dell’arbitro è stata invertita. Sarebbe interessante vederle quelle immagini ed accertarsi a che tipo di pressione è stato sottoposto l’arbitro. Tanto più che mentre le immagini rimangono in diretta si vede Gnahore avvicinarsi (unico rosanero) al capannello attorno all’arbitro probabilmente per sincerarsi della situazione ed andare subito via apparentemente soddisfatto. Ripeto sarebbe davvero interessante andare a vedere quei 53 secondi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. DarkCavaliere - 5 mesi fa

    Voglio davvero dubitare che una cosa del genere sia causa di favoritismi. Lo voglio con tutto me stesso perchè voglio ancora davvero pensare che al di la di ciò che ha fatto la squadra Frosinone durante quell’indegna partita, gli organi preposti non abbiano fatto tutto di proposito e che l’arbitro fosse in buona fede. Lo voglio sul serio, ma non so più cosa pensare. Non voglio credere che il mio sport preferito sia così sporco dentro fino al midollo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. nigo61 - 5 mesi fa

    Inviterei Mediagol a procurarsi, attraverso Sky,le immagini delle fasi in cui l’arbitro viene assediato dai calciatori ciociari dopo la concessione del calcio di rigore. Le immagini dopo i primi istanti in cui si vedono le veementi proteste dei gialloblu, si spostano sul replay del fallo su Coronado. Mancano alle cronache 53 secondi (cronometrati) in cui si vedono proposte e riproposte le immagini del fallo e non si vede cosa accade in campo. Parecchi secondi culminati con l’inversione della decisione di La Penna. Durante tutto questo tempo (un eternità) cosa è accaduto? Si vede solo Gnahorè avvicinarsi al capannello per sincerarsi di qualcosa e subito andare via apparentemente soddisfatto. Cos’è accaduto dopo? Sarebbe interessante verificare e magari leggere qualche labiale. Mi chiedo se qualcuno che potrebbe verificare ci ha pensato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Roberto Cannella - 5 mesi fa

    Gesù Bambino

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Roberto Cannella - 5 mesi fa

    Papa Francesco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Non c’è fine al peggio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Fabrizio Arcoleo - 5 mesi fa

    Sky Sport

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Giuseppe Di Salvo - 5 mesi fa

    E non solo…. la cosa strana è che l’arbitro la penna ha già arbitrato Frosinone Palermo 0-0 con goal annullato a Rispoli ( goal regolarissimo )

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. giano - 5 mesi fa

    Mi piacerebbe conoscere su questa notizia il pensiero del Presidente di Lega B Balata che sabato sera celebrava con La Penna il patto di lealtà…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Fabio Cavasenna - 5 mesi fa

    Appena detto dal tg3 Sicilia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Allenatore - 5 mesi fa

    PROTESTIAMO TUTTI DAVANTI LO STADIO CON VARI STRISCIONI .QUESTA È CORRUZIONE ! È UNA OFFESA AI PALERMITANI CHIEDIAMO CHE SE NON SI AMMETTE IL PALERMO IN A IL PALERMO NON SCENDERÀ PIÙ IN CAMPO AD INFANGARSI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Giuseppe Maranzano - 5 mesi fa

    Federico La Penna Complimenti! Tu, un giudice così, lo avresti ricusato nella tua veste di avvocato?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Allenatore - 5 mesi fa

    Scusate perché non si va a protestare civilmente davanti lo stadio con striscipni e varie ; tutto però …della corruzione calcistica di questa partita e quella precedente di andata del campionato; TUTTI A PROTESTARE CIVILMENTE DICHIARANDO CHE SE IL PALERMO NON VA IN A ADESSO IL PALERMO NON SCENDERA’ PIÙ IN CAMPO , PERCHÉ È UN’OFFESA ALLO SPORT ED A TUTTI NOI PALERMITANI ED A PIÙ DI UN MILIONE DI ABITANTI E A TUTTI I IMMIGRATI CHE ASSISTONO DA FUORI ITALIA E ITALIA. CHI È D’ACCORDO VOTI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Alessio U Capellone - 5 mesi fa

    ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Danilo Muliedda - 5 mesi fa

    Lega B complimenti al designatore degli arbitri

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Salvo Abbate - 5 mesi fa

    Danilo Carmelo Emanuele ancor di più senza parole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Adesso i giornali nazionali devono parlarne

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. user-5345498 - 5 mesi fa

    Pappa e ciccia…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. alfredomilitell_605 - 5 mesi fa

    Che ci fisse sotto qualcosa era lapalissiano. Abbiamo assistito ad una farsa ai danni del palermo, abbiamo preso atto di una pasdività da parte delle autorità ed abbiamo letto le dichiarazioni del presidente del frosinone. Ma di giustizia morale e sportiva quando se ne parla?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Gabriele Giubilato - 5 mesi fa

    Qui si rasenta la follia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Davide Raja - 5 mesi fa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Marco Genduso - 5 mesi fa

    William Anselmo dobbiamo fare qualcosa affinché chi di competenza legga tutto questo !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Ninni Lentini - 5 mesi fa

    partita falsata senza ombra di dubbio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Giuseppe Tusa - 5 mesi fa

    E dopo tuttu questo faranno qualche cosa non credo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Lorenzo Marchese - 5 mesi fa

    Seguo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Corrado Paternò - 5 mesi fa

    …minchia!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Riccardo Cordova - 5 mesi fa

    Frosinone ora festeggiato sta beata minchia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Gianluca Di Fiore - 5 mesi fa

    All’andata gol regolare annullato a rispoli… in finale scandalo su scandalo beh…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Mirco Muratore - 5 mesi fa

    Ti piace vincere facile? Ponzi ponzi popopo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Gianluca Di Fiore - 5 mesi fa

    Lega B

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Antonino Randazzo - 5 mesi fa

    Ancora più scandaloso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. Daniele L'Abbate - 5 mesi fa

    Scandali su scandali…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Antonino Arcara - 5 mesi fa

    Mandatelo a chi di competenza! Società in primis…è scandaloso!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. Domenico Giurintano - 5 mesi fa

    Che vuol dire che aveva le chiavi per la serie a complimenti al presidente del frosinone e ha tuttoa la federazione calcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. Luigi Aronica - 5 mesi fa

    Oooppss TUTTO MOLTO BELLO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Gaetano Di Dato - 5 mesi fa

    Che schifo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. Carlo Cacioppo - 5 mesi fa

    Mandatelo a Sky

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. Alessandro Ferrara - 5 mesi fa

    Non ci posso credere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. Gianluca Ingrassia - 5 mesi fa

    Agneddu e sucu e finiu u vattiu

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy