VIDEO Inter, Cannavaro: “In nerazzurro ho sofferto molto, ho pensato di smettere”

L’ex difensore di Juventus e Inter ha ricordato il brutto periodo trascorso con la maglia nerazzurra a causa dell’infortunio

Il ricordo di Fabio Cannavaro.

L’ex Campione del Mondo, durante una diretta Instagram sul profilo dell youtuber “Er Faina“, ha ricordato le due stagioni trascorse all’Inter, fortemente condizionate dal brutto infortunio subito alla tibia. Queste le sue parole: “All’Inter il rammarico è che sono andato via sul più bello. Ho sofferto tanto, pensavo di smettere di giocare a calcio perché sono stato quasi un anno e mezzo con una frattura nella tibia. Più che problema psicologico, era il fatto che non potessi allenarmi, era come se avessi un coltello piantato nella tibia. Non posso mai dimenticare che è stato un errore, dovevo fermarmi subito. Però ero appena arrivato… non posso mai dimenticare quando sono entrato a San Siro la prima volta, non giocai titolare, Cuper mi fece entrare dopo. Quando entrai ci fu un boato pazzesco. Alla fine della partita Moratti venne da me e mi disse: ‘Fabio, un boato così l’ho sentito solo con Ronaldo‘. Questo per farti capire le aspettative che c’erano. Per me dopo sette anni di Parma e titolare della nazionale, arrivare lì e fallire mi dava fastidio. A Mancini dissi che sarei tornato quando ero pronto e iniziai un programma di allenamento“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy