VIDEO Corea del Sud, stadio senza tifosi? Sugli spalti ecco… le bambole gonfiabili! Ma il FC Seul chiede scusa

Bambole gonfiabili al posto degli spettatori: è successo nello stadio del FC Seul, in occasione della gara contro il Gwangju FC. Il club è stato accusato di sessismo

Bambole gonfiabili al posto degli spettatori.

E’ successo nello stadio del FC Seul, in occasione della gara contro il Gwangju FC, andata in scena nel weekend. Una scelta che ha fatto discutere non poco, con il club che è stato accusato di sessismo. La società, dunque, si è dovuta scusare, ammettendo che si trattava di manichini fornitegli da un’azienda che produce ‘sex toys’, che si è fatta pubblicità con le scritte che rimandavano al suo sito.

“Vorremmo scusarci con i fan. Siamo profondamente dispiaciuti – ha scritto il Fc Seul -. Vorremmo però chiarire che questi manichini sono stati fatti per apparire come dei veri umani, ma non sono per uso sessuale. Ce lo ha confermato anche il produttore, una società di nome Dalcom, che ha assicurato che siano manichini per esposizione di capi di abbigliamento. Abbiamo ricontrollato tre volte che non fossero per uso sessuale. La nostra intenzione era di fare qualcosa di spensierato in questi tempi difficili. Penseremo intensamente a ciò che dobbiamo fare per garantire che una cosa del genere non accada mai più”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy