Spezia-Atalanta, Italiano: “Fieri di quanto fatto, ma vietato abbassare la guardia. La salvezza…”

Le parole del tecnico dello Spezia in vista della sfida contro l’Atalanta

Lo Spezia scalda i motori.

Dopo la pausa lo Spezia scenderà in campo per affrontare l’Atalanta di Gasperini nell’anticipo dell’8ª giornata di Serie A. Un match presentato alla vigilia dal tecnico della compagine bianconera Vincenzo Italiano, intervenuto a microfoni di “Sky Sport”, per fare il punto sul momento vissuto dalla sua squadra.

“Quello che si è creato con questa gente e questa piazza è straordinario. Il +3 sulla zona retrocessione è bellissimo, dobbiamo cercare di tenerci stretta questa categoria, sarebbe un altro mezzo miracolo sportivo. È stato bello affrontare Pirlo, ha avuto una grande opportunità e la sfrutterà al massimo, ha grande passione. Quando ho deciso di smettere ho iniziato subito ad allenare e ho fatto una gavetta faticosa. Durante le gare partecipo tanto, ho smesso di giocare 5 anni fa e mi sento ancora un po’ un calciatore. I ragazzi sanno che possono contare su di me nei momenti difficili anche se non posso scendere in campo”.

“Siamo ancora all’inizio – ha continuato il tecnico – le partite giocate sono poche e quindi bisogna non bisogna montarsi la testa: i complimenti fanno piacere, ma devono spingerci a lavorare con ancor più attenzione e intensità; sono orgoglioso per quanto fatto finora, ma al tempo stesso sono consapevole che la strada è davvero ancora lunga e lo Spezia non può permettersi di abbassare la guardia.

Atalanta, il ritorno di Ilicic: “La Slovenia mia seconda famiglia, ho un grande desiderio per il 2021”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy