SPAL-Verona, Semplici: “Match determinante, non abbiamo nulla da perdere. Kurtic? Ecco cosa penso”

SPAL-Verona, Semplici: “Match determinante, non abbiamo nulla da perdere. Kurtic? Ecco cosa penso”

Le dichiarazioni rilasciate dal tecnico estense Leonardo Semplici in conferenza stampa alla vigilia di SPAL-Verona

Spal

La SPAL torna in campo.

Gli estensi, in occasione della diciottesima giornata del campionato di Serie A, tenteranno di aprire l’anno conquistando tra le mura amiche punti utili per allontanarsi dalla zona retrocessione. Ad affrontarli, al “Mazza”, ci sarà l’Hellas Verona.

Il tecnico biancazzurro Leonardo Semplici, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match, ha presentato la sfida: “Di sicuro è una partita da provare a vincere. Veniamo da una bellissima vittoria e quindi domani bisognerà provare a fare una grandissima prestazione. Anche loro sanno che in caso di sconfitta e vittoria nostra si riaprirebbe il discorso salvezza. Non avremo niente da perdere. Ci siamo preparati per questo. Domani sarà una partita determinante per poter riagganciare una classifica più consona alle nostre qualità”.

Serie A, De Biasi: “Torino in difficoltà, ecco cosa serve. SPAL? Piedi piantati per terra”. E sul Brescia…

A proposito, invece, dei giocatori a sua disposizione: “Di Francesco c’è, il suo rientro è stato un fattore importante per noi. Sarà tra i convocati anche lui e potrebbe darci una mano anche dal primo minuto. Reca rientrerà in gruppo la settimana prossima. Per la Fiorentina dovrebbe essere recuperato. Fares e D’Alessandro stanno bene e sono in linea con i tempi di recupero. Marco è leggermente più avanti rispetto alle previsioni. Stiamo valutando. Faranno una visita la prossima settimana e poi da lì rientreranno per comprendere i tempi di recupero. Cionek giocherà ancora esterno. Lì ha fatto molto bene, nonostante non sia il suo ruolo. Può essere che venga reimpiegato“.

SPAL, Semplici: “Possiamo giocarcela con tutti, sarà una lotta fino alla fine per la salvezza”. E sulla Fiorentina…

Infine, su Jasmine Kurtic e la possibilità che venga ceduto in questa sessione di mercato: “In questo momento è convocato, è a nostra disposizione e lo utilizzeremo per quello che ne avrò bisogno. Si è allenato bene e stiamo valutando se poterlo utilizzare. Si tratta di un giocatore importante che ha fatto cose positive e le richieste ricevute lo dimostrano. Credo sia importante il modo in cui scenderemo in campo. Al momento conta solo la testa. Poi per il mercato bisognerà parlare con la società“.

Calciomercato Parma, Faggiano su Kurtic: “Ci piace, ma non è l’unico. Valuteremo le opportunità”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy