Calciomercato Milan, rebus Kessie per il rinnovo: dall’offerta di Maldini alle opzioni estere. La situazione

Le ultime sul futuro del centrocampista ivoriano

milan

Tiene banco il futuro di Frank Kessie.

Il centrocampista del Milan si sta rendendo protagonista di una grandissima stagione. La sua leadership e le sue doti tecniche stanno risultando estremamente decisive nel reparto mediano di Stefano Pioli. Dal rientro in campo post lockdown, l’ex giocatore dell’Atalanta non ha smesso di affinare la sua intesa con i compagni di reparto, diventando una delle colonne portanti dei rossoneri già a partire dall’inizio di questa annata sportiva.

VIDEO Calciomercato Milan, Maignan salva il Lille: che parata contro il Metz!

Milan

Anche e soprattutto per questi motivi, il duo dirigenziale Maldini-Massara sarebbe fortemente intenzionato a blindare il centrocampista rinnovando il suo contratto in scadenza per giugno 2022. Secondo le ultime indiscrezioni riportate da Sky Sport, i vertici della società rossonera avrebbero già avuto un incontro preliminare con Kessie e il suo agente per valutare i margini dell’operazione. Come Calhanoglu Donnarumma, l’ivoriano avrebbe richiesto un rialzo sul proprio ingaggio in virtù delle prestazioni sempre più esaltanti di questa stagione.

Milan, Ibrahimovic viola la zona rossa: Zlatan a pranzo in un ristorante, la frase shock dello chef

C’è ancora margine per capire se la permanenza di Kessie al Milan possa presto essere messa nero su bianco, ma la pressione di diversi club italiani e non solo intriga il numero 79. La cifra offerta a quest’ultimo per il suon nuovo contratto ammonterebbe a circa 3,5 milioni di euro, comprensivi di alcuni possibili bonus legati alle prestazioni della squadra nella prossima stagione. Tale proposta sembra però non soddisfare appieno le richiesto dello stesso Kessie, che però avrebbe mostrato la sua disponibilità alla dirigenza rossonera a trovare un nuovo accordo nel più breve tempo possibile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy