Sassuolo, il messaggio di Boateng contro il razzismo: “Tutti siamo Koulibaly”

Sassuolo, il messaggio di Boateng contro il razzismo: “Tutti siamo Koulibaly”

Anche Kevin Prince Boateng si è schierato contro il razzismo dedicando un messaggio a Kalidou Koulibaly, preso di mira ieri a San Siro da alcuni tifosi dell’Inter

La lotta di Kevin Prince Boateng contro il razzismo continua.

L’attaccante tedesco di origini ghanesi, anch’egli spesso mira di fischi e cori razzisti, è uno dei maggiori esponenti della guerra contro questo triste fenomeno. Il giocatore, attualmente in forza al Sassuolo, ha manifestato la propria solidarietà nei confronti del difensore azzurro Kalidou Koulibaly, vittima di insulti provenienti dagli spalti di San Siro ieri in occasione di Inter-Napoli. Il trentunenne, attraverso un post pubblicato sul proprio account Instagram, si è schierato ancora una volta a favore del rispetto: “Io sono, tu sei, noi tutti siamo Koulibaly“, corredando il messaggio con un’immagine del giocatore senegalese che riporta una sua citazione: “Sono orgoglioso del colore della mia pelle. Di essere francese, senegalese, napoletano, uomo“.

Boateng contro il razzismo: “Soffro con Matuidi, pensate a come si ci possa sentire. Il caso H&M? Mi fa rabbia…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy