Cessione Sampdoria, York Capital formalizza l’offerta: c’è anche Aquilor Utp. Ferrero: “Cerco un sosia di Vialli”

Cessione Sampdoria, York Capital formalizza l’offerta: c’è anche Aquilor Utp. Ferrero: “Cerco un sosia di Vialli”

Proseguono le trattative per la cessione del club blucerchiato: York Capital resta in pole, ma ci sono altri gruppi interessati. Ferrero continua a smentire: “Nessuna offerta scritta”

Vialli ha provato l’affondo, adesso tocca ad Aquilor“.

Apre così l’edizione odierna de Il Secolo XIX parlando delle trattative per la cessione della Sampdoria. Una telenovela che va avanti da diverse settimana, con al centro diversi gruppi interessati. La cordata più importante sembra esser quella portata avanti da Gianluca Vialli, ex stella della squadra doriana. Alle spalle dell’ex attaccante ci sarebbe il fondo americano York Capital Management (interessato anche al Palermo) che avrebbe “formalizzato l’offerta all’advisor messo in campo dal club, vale a dire Mediobanca e ora la palla passa agli altri fondi interessati a rilevare il club dalle mani di Ferrero“.

Non solo York Capital, ma anche gli inglesi di Aquilor Utp, i quali dovrebbero anche loro presentare un’offerta ufficiale che dovrebbe aggirarsi intorno alla cifra di 70 milioni più l’accollo dei debiti (somma che varia tra 25 e 35 milioni di euro). Un totale di circa 100 milioni: “Quella che si apre ora è una fase delicata, in cui l’advisor sarà interessato a spuntare la maggiore cifra possibile. Per questo non è escluso che il fondo Aquilor possa aumentare l’ipotesi di offerta oltre i 70 milioni. Ma è anche possibile che Aquilor si possa mantenere nell’ambito della somma stanziata dal gruppo Vialli, cercando di essere più competitivo sotto altri aspetti legati al passaggio di mano del club“.

Il quotidiano, però, sottolinea come non sia detto che a sputarla alla fine sia uno di questi due gruppi: “Così come non è per nulla esclusa la possibilità che altri soggetti si possano inserire, con speranze di spuntarla, in una trattativa che per il momento appare appannaggio di due soggetti. Il gruppo avvantaggiato è ovviamente quello legato a Vialli, per ragioni di tempismo: è stato il primo ad avviare la trattativa. Ma dal momento che è stato anche il primo a formalizzare un’offerta, sarà il primo a uscirne se non dovesse essere ritenuta congrua“.

Intanto Ferrero continua a smentire e smorzare l’entusiasmo dei tifosi, che sono pronti ad accogliere in grande stile la loro ex stella Gianluca Vialli: “Quando ho comprato la Sampdoria l’ho fatto senza che uscisse nulla sui giornali – ha premesso il presidente della Sampdoria -. Se voi dite che sta arrivando un’offerta sono contento perché io non ho mai letto niente di scritto. Però ho intenzione di contattare un’agenzia di spettacolo: devono trovarmi un sosia di Vialli, così lo porto a Genova“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy