Salerno: “Diego Lopez lavora 20 ore al giorno, col Cagliari si emozionerà”

Le dichiarazioni rilasciate dal direttore sportivo del Palermo, Nicola Salerno: “Mi fido ciecamente di lui: è competente e lavora anche 20 ore al giorno”.

Uno scherzo del destino. Nella partita più importante della stagione, il campionato mette di fronte al Palermo una squadra che ha rappresentato molto sia per l’allenatore che per il direttore sportivo rosanero: Diego Lopez e Nicola Salerno hanno fatto, a loro modo, la storia del club sardo e domenica al Barbera non ci sarà spazio per le emozioni. Anche se…

“Diego Lopez è totalmente immerso nel lavoro, ma domenica, prima della partita col Cagliari, sono certo che si emozionerà”, racconta Salerno attraverso le colonne de L’Unione Sarda. “Perché ho scelto Lopez per la panchina? Ho avuto Diego con me, prima come giocatore e poi come allenatore. Se è stato capitano del Cagliari vuol dire che è una persona eccezionale, con un grande spessore umano. Mi fido ciecamente di lui: è competente e lavora anche 20 ore al giorno”, ha aggiunto il ds del club di viale del Fante.

Serie A: paracadute finanziario, suddivisione milioni per chi retrocede in Serie B

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Giuliano Culotta - 4 anni fa

    Può allungare la giornata di 20 ore e lavorare 40 ore ma sempre una capra rimane, la qualità della rosa è quello ma lui ci mette tanto ma tanto del suo, allenatore senza spina dorsale

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy