S. Tuttolomondo: “Iscrizione assicurata, ecco perché abbiamo venduto il ‘Parco della Vittoria’. La FIGC e il passaggio di proprietà…”

S. Tuttolomondo: “Iscrizione assicurata, ecco perché abbiamo venduto il ‘Parco della Vittoria’. La FIGC e il passaggio di proprietà…”

Le dichiarazioni di Salvatore Tuttolomondo in merito all’iscrizione del Palermo al prossimo campionato di Serie B

Nessun dubbio sull’iscrizione del Palermo al campionato.

Il club di Viale del Fante, sotto la proprietà di Arkus Network, ripartirà ancora una volta dalla Serie B a seguito della penalizzazione di venti punti per gravi irregolarità amministrative scontata nella stagione 2018/19. Una nuova era che porterà in casa Palermo molte novità, a partire da un rinnovamento nella rosa, che è ormai destinata a rimanere vacante dei giocatori d’esperienza che negli ultimi anni sono diventati pilastri rosanero.

Salvatore Tuttolomondo, direttore finanziario del gruppo che ha acquistato il club rosanero, intervenuto ai microfoni di gds.it, ha rassicurato i tifosi in merito all’iscrizione della squadra di Pasquale Marino al campionato — inviando una frecciata al patron del Venezia, che spera ancora in un possibile ripescaggio — e ha fatto il punto sul passaggio di proprietà in termini burocratici: “Ribadisco che non c’è nessun problema, chiuderemo il tutto con qualche giorno d’anticipo, quindi un po’ tutti possono stare tranquilli, il Palermo si iscriverà regolarmente e posso aggiungere (in risposta a Tacopina) che abbiamo venduto il parco della Vittoria per ricavare gli ultimi spiccioli per iscriverci. Stiamo lavorando molto e non capisco questo scetticismo che regna ancora sulla nostra proprietà. Fino a qualche settimana fa c’era un ambiente depresso per una probabile Serie C e adesso che abbiamo risolto il tutto si parla ancora di problemi? Vi dico che stiamo andando avanti e anzi aggiungo che abbiamo intimato e diffidato la Figc che ancora non ha riconosciuto ufficialmente il passaggio di società. Stiamo lavorando molto e non capisco questo scetticismo che regna ancora sulla nostra proprietà. Fino a qualche settimana fa c’era un ambiente depresso per una probabile Serie C e adesso che abbiamo risolto il tutto si parla ancora di problemi? Vi dico che stiamo andando avanti e anzi aggiungo che abbiamo intimato e diffidato la Figc che ancora non ha riconosciuto ufficialmente il passaggio di società”.

Venezia, Tacopina: “Non mi considero ancora in Serie C. Vediamo se il Palermo s’iscrive con soldi veri”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy