Palermo, “salvagente” Mirri: c’è l’accordo, adesso Preziosi in pole. York Capital e Carisma…

Palermo, “salvagente” Mirri: c’è l’accordo, adesso Preziosi in pole. York Capital e Carisma…

Oggi verranno effettuati i bonifici per il pagamento degli stipendi relativi alle mensilità di dicembre e gennaio, scongiurato il rischio penalizzazione

Il giorno del giudizio è arrivato.

Il Palermo limita i danni che sarebbero potuti derivare dal mancato pagamento degli stipendi relativi alle mensilità di dicembre e gennaio. Dopo un lungo tira e molla con l’imprenditore palermitano Dario Mirri, il club rosanero ed il proprietario della Damir Srl hanno raggiunto un accordo definitivo: “L’U.S. Città di Palermo e la Damir srl annunciano con soddisfazione di aver raggiunto un’intesa grazie alla quale sarà possibile proseguire con rinnovato entusiasmo il cammino verso la promozione. Si apre così, con l’appassionata partecipazione di un imprenditore locale, una nuova fase della storia del Palermo, che ci si ripromette di portare all’altezza della città e della tifoseria.

Il Presidente del Palermo, Rino Foschi, ringrazia la famiglia Mirri per lo sforzo e la disponibilità dimostrati in questi giorni, a testimonianza del grande attaccamento ai colori rosanero e alla città di Palermo.

Hanno consentito di raggiungere tale importante obiettivo con il loro contributo professionale lo studio legale Mazzarella con l’avvocato Alessandro Maggio, la Capitalink con il dott. Giancarlo Ciacciofera ed il dott. Sandro Rao“.

Palermo: l’imprenditore Mirri ha firmato. Gli stipendi saranno pagati, scongiurato rischio penalizzazione

La cifra che quest’oggi Mirri verserà nelle casse del Palermo è di 2,8 milioni di euro che sommati ai 600 mila euro della Lega B dovrebbero riuscire a far scongiurare il rischio penalizzazione in campionato. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia per rilevare nei prossimi giorni l’intero pacchetto azionario ci sarebbe Enrico Preziosiquale nome «forte» della cordata. Restano in ballo York Capital e la holding italiana Carisma, ma ogni discorso relativo alla vendita del pacchetto azionario è rimandato a domani. Oggi bisogna mettere i soldi sul piatto e versare d’urgenza i bonifici per gli stipendi“.

Cessione Palermo, incontro con York Capital Management a Milano: si stringono i tempi. I dettagli…

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mauro Sanero - 8 mesi fa

    Preziosi? ma non era meglio Follieri?
    PS: @mediagol… possibile mai che non pubblicate mai i miei annunci? Questa piattaforma NON FUNZIONA PER LA MESSAGGISTICA!??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. spargi49 - 8 mesi fa

      Mi associo al mittente nella lamentela circa la quasi impossibilità di vedersi pubblicato i commenti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. spargi49 - 8 mesi fa

    Preziosi ha fatto in 12 anni di presidenza al Genoa 300 ml.di plusvalenza,questo per far capire il tipo,infatti non è per niente amato dalla tifoseria,con tutti i campioni che sono passati da Genova avrebbe potuto lottare stabilmente nelle zone alte e poi c’è il problema che non può essere proprietario di due squadre in A,ammesso che come si spera questo sia l’anno buono.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. sbt5 - 8 mesi fa

    Buongiorno.
    Come si può cantare vittoria, sentendo di cordata italiana con a capo Preziosi, che come Sensi, lascerebbe il
    Palermo nel limbo della serie B per valorizzare i propri giovani ma ,ovviamente, mantenedo sicuramente
    lo staff , in primis Foschi e la D’Angelo ma tarpando le ali alla ascesa, finalmente, di questa società con un
    fondo americano con un patrimonio certamente inestimabile (circa 20 mld di dollari) che potrebbe essere
    la svolta definitiva alla valorizzazione dei nostri colori se non della città ???
    Purtroppo qui le cose………sono cosa nostra. Non possiamo permettere che gli stranieri si approprino
    delle nostre…………………poltrone !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy