Palermo, salta il closing. Zamparini silura Baccaglini: era tutto un bluff?

Palermo, salta il closing. Zamparini silura Baccaglini: era tutto un bluff?

“Non lascio il Palermo al primo che arriva”. Zamparini ha rispedito al mittente l’offerta di Baccaglini che adesso uscirà di scena. E il futuro roseo? Il nuovo stadio? PalermoLand? Tutte le altre promesse dell’ex Iena? Zamparini voleva davvero vendere oppure era tutto un bluff?

di Nunzio Alessandro Bellomonte. 30-06-2017

Sono da poco passate le ore 21 di venerdì 30 giugno e la notizia che era nell’aria da alcune ore acquisisce i crismi dell’annuncio. Maurizio Zamparini, in riunione con Fabio Lupo (il suo nuovo ds) e Bruno Tedino (il suo nuovo allenatore), rompe il silenzio mediatico per un attimo per comunicare: “Non ho ricevuto le giuste garanzie. Non posso lasciare il Palermo al primo che arriva. Vado avanti per la mia strada e porterò subito la squadra in serie A. Se poi questi soldi arriveranno ne parleremo. Per me al momento la storia è chiusa”.

Paul Baccaglini e il suo avvocato si sono visti respingere l’offerta per l’acquisto del 100% del Palermo Calcio, un’offerta formulata a tenore di mesi e mesi di trattative, di analisi di bilanci e di due diligence. Mesi in cui Paul Baccaglini è diventato prima presidente, poi ambasciatore di un Palermo che stava nascendo. Ha incontrato le istituzioni, il sindaco Orlando (che si era peraltro fatto scappare una sorta di “garantisco per lui“), l’università, aveva visitato il Teatro Massimo, aveva accolto la Nazionale Italiana. Ma poi, quando è arrivata l’ora di portare i soldi, non ne ha portati abbastanza, o meglio non quanti, e nelle modalità, desiderati da Maurizio Zamparini. Si chiude così, per adesso, la parentesi sotto i riflettori del calcio italiano di Paul Baccaglini, trader di Chicago che sin dal primo istante aveva fatto capire come per l’operazione Palermo Calcio (strettamente collegata alla rivisitazione degli asset del Gruppo Zamparini, ossia le aziende extra-calcistiche che fanno capo all’imprenditore friulano) fosse prevista un colpo di “finanza creativa“, in cui i veri investitori sarebbero rimasti anonimi e lui, Baccaglini per l’appunto, avrebbe continuato a metterci la faccia.

Nel frattempo, Baccaglini si era esposto molto, alludendo a progetti megagalattici, a idee mai sviluppate prima… aveva anche parlato del pensiero di una PalermoLand, un parco divertimenti a tinte rosanero. Centosedici giorni dopo quell’annuncio al mondo (“Baccaglini è il nuovo presidente del Palermo“), Palermo si chiede: ma era tutto un bluff?

…e, soprattutto, quale futuro attende il Palermo e i suoi tifosi?

35 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Adesso esonera anche i presidenti. È un mito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Giovanni La Mattina - 3 anni fa
    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Carmelo Calabrese - 3 anni fa

    Giuro che non ci avevo mai creduto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Mario Greco - 3 anni fa

    Il sindaco gli deve togliere l’uso dello stadio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Roberto Sciabica - 3 anni fa

    Ma che deve dire…quest’altro un chiaccherone ora deve trovare qualcuno che.gli cancella il tatuaggio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ugo Sansone - 3 anni fa

    Ma lo sapevi sin dal primo minuto che hai conosciuto baccaglini che non ti potesse dare le rassicurazioni sul closing ma sia tu che lui non avete fatto altro x mesi di illudere prendere in giro una città intera una tifoseria insomma di grande bluff si era preventivato e di grande bluff si trattò avutru che presidenti iti a fari l’attori che ha recitare siete bravi entrambi x cortesia se volevi cedere ti affidavi ad un imprenditore con i soldi no a sto ciarlatano che non ha fatto altro che spiccicare quattro parole nelle conferenze ma che poi a fatti si dimostrò quel che era ovvero solo un ex iena

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Giuseppe Messina - 3 anni fa

    e poi taVECCHIO si lamenta se il prezzo dei diritti televisivi scende …quest’anno grazie alle retrocessioni pilotate di Palermo , Empoli e Pescara il campionato è stata una farsa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Sergio Briguglia - 3 anni fa

    Chi si abbona e’ complice!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Duilio La Morella - 3 anni fa

    La cosa triste che nessun organismo di vigilanza ci metta naso. Nel paese delle banane tutto è possibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Duilio La Morella - 3 anni fa

    Patetico! Gira e rigira penso che prima o poi qualcuno fuori di testa finirà per fargli male! Fossi in lui starei lontano da Palermo… gente pazza non ne manca!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Eterno Palermo - 3 anni fa

    E cosa volete aggiungere.. il mio pensiero è sempre lo stesso. Chissà da chi è spalleggiato questo individuo..impossibile pensare di fare i cazzo suoi a PALERMO da solo… ma non mi convicerete mai….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Antonio Alfonzo - 3 anni fa

    Ha esonerato anche un presidente record su record

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Pietro Amodeo - 3 anni fa

    Ma quale cedere a Baccaglini, maci siete o ci fate. Ancora cu stu closing. Lo avevo detto 4 mesi fa che era una buffonata. Baccagnone era uno stipendiato dal malefico, per recitare la parte.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Attilio Palumbo - 3 anni fa

    Secondo me Ancora tutto quello che c’è sotto deve venire a galla… Questa è solo la punta dell’iceberg…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Pietro Barraco - 3 anni fa

    Te lo dicevo il Mercenario non vende , seno come campa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Emanuele Di Stefano - 3 anni fa

    Dopo 14 anni niente abbonamento! Spero soltanto che in città non si parli ora soltanto delle strisciate perché sarebbe quella la rottura più grande! Maledetto Zamparini..hai distrutto la passione di un popolo intero!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Vincenzo White - 3 anni fa

    Vergogna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Alessio Siino - 3 anni fa

    Arabi, cinesi, americani… prossimo step : una finta trattativa con una cordata di imprenditori intergalattici della Via Lattea.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Michele Calabrese - 3 anni fa

    Ma quale bluff….non c’è stato mai niente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Daniele Teresi - 3 anni fa

    Odio lui…odio baccaglini. Povero mio Palermo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Toni Mabbut - 3 anni fa

    facciamo finta che fosse vero. ma le modalita’ vi sono sembrate normali? uno appuntato presidente che non puo’ decidere un cazzo? ma s’e’ visto mai? e la barzelletta di quando Lopez e’ stato esonerato e il vecchio che diceva che non poteva decidere lui perche’ non era piu’ presidente? un gruppo che decide di investire 200 milioni e deve subire le scelte come se parlassimo di noccioline?e sopra ogni cosa, 5 mesi di chiacchere per poi ridursi l’ultimo giorno a non avere garanzie? ma stiamo cugghiunannu o diciamo vero?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Giovanni Faraone - 3 anni fa

    Una buffonata per ingannare i tifosi! Una retrocessione programmata e una bella sceneggiata per farci ingoiare il rospo con la speranza che tutto sarebbe cambiato. Mi domando solo perché?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Davide Cataldo - 3 anni fa

    Ma invece di fare 3 ore di discorsi persi, non è possibile che l’offerta sia stata realmente inferiore alla domanda? Che Baccaglini abbia approfittato del malcontento generale della piazza, dell’appoggio (immotivato) di tutti più che altro perchè meglio chiunque invece di Zamparini. Questo magari voleva dargli 10 euro a rate e buonanotte. Di calcio non sa un cazzo e si comprava una società di calcio. Non voglio difendere nessuno, ma attaccare per ogni cosa Zamparini, picchì? Fatti a nuamina e ba cuiccati non sempre vale…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Biagio D'alia - 3 anni fa

    Ovvio……..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Massimo Di Gregorio - 3 anni fa

    Perchè ancora non l’avevate capito? Ora Zamparini se ne uscirà con i suoi soliti deliri di onnipotenza, tipo che noi tifosi lo dobbiamo ringraziare perchè ha “salvato” il Palermo e non l’ha venduta al primo che arriva. Voi giornalisti ricordategli cosa aveva detto tre mesi fa nella conferenza stampa di presentazione di Baccaglini (“ho fatto tutte le verifiche”…”se sono tranquillo io lo dovete essere anche voi”). Del resto dopo i precedenti della conferenza stampa con i finti sceicchi nel 2012 e la telenovela sull’inesistente cordata cinese dell’anno scorso, dovevate aspettarvi un’altro colpo di teatro da parte di questo cialtrone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Arabi, cinesi e americani. Ci manca solo il re del Congo come potenziale acquirente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. nick - 3 anni fa

    Non ha mai avuto nessuna intenzione di vendere Ha usato baccaglini come parafulmine per evitarsi le contestazioni per la retrocessione
    Come solito a che era stanco ad ora di fare il commercio di giocatori attisisce
    Un bugiardo patologico che manco si piglia le sue responsabilità

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Toti Samp - 3 anni fa

    E il tatuaggio….?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Stefano Ralli - 3 anni fa

    Ben venuto nuovo presidente Zamparini xD

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Andrea Spanò - 3 anni fa

    Sei tu il bluff baccaglini era un tuo dipendente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Francesco Benfy - 3 anni fa

    Mi raccomando, correte ad abbonarvi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Noi abbiamo dato fiducia e lui in cambio ci ha dato sta minkia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Spano' Antonino - 3 anni fa

    Vergogna

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Daniele Fuxa - 3 anni fa

    Prima o poi dovrà parlare Baccaglini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Pietro Bruno - 3 anni fa

    Era tutto un bluff.?.???io avrei affermato…ERA TUTTA UNA FANGATA

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy