Palermo retrocesso in C, la Lega B: “Sentenza immediatamente esecutiva. Playoff e playout, ecco cosa cambia”

Palermo retrocesso in C, la Lega B: “Sentenza immediatamente esecutiva. Playoff e playout, ecco cosa cambia”

Il comunicato ufficiale diramato dalla Lega B in merito alla sentenza del TFN sul caso Palermo e alle relative ripercussioni in ottica playoff e playout

Sembra essere confermata la decisione del TFN.

Poche ore fa il Tribunale Nazionale Federale ha comunicato la sentenza relativa all’illecito amministrativo contestato dalla Procura alla società siciliana: il Palermo è stato trascinato all’ultimo posto in classifica della Serie B, e conseguentemente è stato condannato alla retrocessione in Serie C.

PALERMO CALCIO RETROCESSO IN SERIE C, LO HA DECISO IL TRIBUNALE FIGC

La società rosanero, come comunicato dal presidente Alessandro Albanese, sta già lavorando per preparare il ricorso, che deve essere presentato entro le prossime 48 ore, al fine di ribaltare la sentenza della FIGC e tentare di preservare il futuro del club: l’obiettivo è chiaramente quello di ribaltare la decisione e permettere al Palermo di giocare i playoff e conquistare la promozione in Serie A sul campo.

Palermo retrocesso in Serie C, Albanese: “Non ce lo aspettavamo. Stiamo già preparando ricorso”

Nel frattempo la Lega B, nonostante la sentenza sia soltanto al primo grado di giudizio, ha già aggiornato la classifica del campionato, che vede appunto i rosanero in coda alla classifica (retrocessa insieme a FoggiaPadova Carpi) con il Benevento che sale al terzo posto e il Perugia qualificato per partecipare ai playoff.

Palermo retrocesso in C: primo grado di giudizio, ma la Lega B aggiorna già la classifica

Successivamente la Lega ha anche diramato un comunicato ufficiale, attraverso il quale ha confermato le date dei playoff e l’esclusione del club di Viale del Fante, che sembrerebbe dunque non avere possibilità di risanare la situazione: la sentenza, infatti, viene indicata come immediatamente esecutiva.

Il Consiglio direttivo della Lega Nazionale Professionisti Serie B, riunito in data odierna, vista la sentenza pubblicata il 13 maggio 2019 del Tribunale Federale Nazionale, immediatamente esecutiva, relativa all’U.S. Città di Palermo, ha deliberato all’unanimità di procedere con le partite dei playoff con le date già programmate lo scorso 29 aprile.

In conformità al suddetto dispositivo procede al completamento delle retrocessioni, di cui tre già avvenute sul campo in data 11 maggio 2019 (Foggia, Padova, Carpi) e la quarta (Palermo) decisa dalla Giustizia sportiva“.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. spargi49 - 1 anno fa

    Ma sono scemi!?questo fa pensare che ci sia ostracismo verso il Palermo e Palermo.Tribunale della santa inquisizione, non si è mai vista una cosa del genere. L’anno scorso sono arrivati a spostare l’inizio del campionato ora non c’è tempo da perdere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. MZ.vaivia - 1 anno fa

    è assurdo, sembra che non aspettavano altro in lega. Senza neanche dare il tempo di ricorrere in appello la lega ha già deciso la serie c per noi, INAUDITO! Come dire: non i sa mai l’appello dovesse ribaltare il giudizio, noi i play-off li cominciamo subito così il Palermo resta fregato comunque!
    Ma già l’anno scorso si era capito che aria tirava nei confronti del Palermo, Quando anzicchè radiare l’arbitro la penna dopo le vergogne di Frosinone-Palermo, hanno avuto il coraggio di promuovere la penna in serie A…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-5345498 - 1 anno fa

    Sempre più vergognoso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy