Palermo in Serie C, tutto pronto per il secondo round: la strategia dei legali del club rosanero…

Palermo in Serie C, tutto pronto per il secondo round: la strategia dei legali del club rosanero…

Mediagol.it vi propone un estratto di un articolo pubblicato quest’oggi da ‘La Repubblica’: l’obiettivo del Palermo è ribaltare la sentenza di primo grado…

Tutto pronto per il secondo grado di giudizio in casa Palermo.

Spettro C, la parola alla difesa: “Società solida e senza debiti”. Titola così l’edizione palermitana de ‘La Repubblica’. D’altra parte, l’udienza fissata per il 23 maggio alle ore 14.30, tiene in ansia la società, impegnata a limare gli ultimi dettagli, e la tifoseria rosanero, pronta a marciare su Roma proprio giovedì per contestare la retrocessione.

Palermo in Serie C, la città si mobilita: tifosi pronti ad invadere Roma, il comitato analizza i bilanci delle squadre di B

[…] L’obiettivo del Palermo è ribaltare la sentenza di primo grado che ha condannato i rosanero all’ultimo posto della classifica di serie B e alla conseguente retrocessione in serie C. Lo staff dei legali del Palermo, composto da Francesco Pantaleone, Antonino Gattuso, Francesca Trinchera, Gaetano Terracchio e da Francesco Di Ciommo ha come obiettivo principale quello di annullare o riformare la sentenza di primo grado continuando a fare leva sull’inammissibilità del deferimento o, in subordine, dichiarare «infondata, erronea o illegittima » la decisione di primo grado puntando sull’ annullamento della sanzione o sulla riformulazione. Gli avvocati del Palermo ritengono che il club per il solo fatto di essere stato escluso dai play- off abbia già pagato nonostante il procedimento sia ancora in corso e per questo in appello si aspettano almeno un’ attenuazione della sanzione […]”.

Palermo in Serie C, giovedì il secondo grado: rosanero pronti a conoscere il proprio futuro. I verdetti possibili…

Le carte da giocare per il secondo round sono pronte così come la strategia che adotteranno i legali che curano gli interessi del club di Viale del Fante. Adesso, si attende solo l’inizio dell’udienza davanti alla Corte Federale d’Appello.

“La società punterà tutto sulla solidità finanziaria e sull’onorabilità della nuova proprietà. Per questo nelle ultime ore oltre all’aumento di capitale della società che controlla la proprietà del Palermo è stato approntato un fondo per sostenere le spese dello staff dei legali, sono già stati saldati alcuni dei debiti, fra i quali gli adempimenti fiscali e il saldo degli stipendi. Oltre ai pagamenti sono anche stati sbloccati i pignoramenti sui conti del club in Lega onorando tutte le pendenze. Un’operazione che serve a mostrare come la responsabilità nella vicenda, se mai dovesse essere accertata, debbano essere legata alla vecchia proprietà, mentre quella nuova si dice pronta a partire con il nuovo Palermo comunque e in qualunque serie. Meglio se in B, ovviamente […] – si legge –“.

Palermo Calcio, arriva l’assist dalla Cassazione: “L’operazione Alyssa non fu fittizia”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy