Palermo-Catania, Izco: “Sarà un derby spettacolare”. Le scelte di Raffaele…

Le parole del centrocampista del Catania e le mosse del tecnico

Sarà una sfida dura, combattuta ma spettacolare.

Queste le parole del centrocampista del Catania Mariano Izco, ritrovato capitano rossoazzurro tornato tra le file degli etnei per concludere ‘a casa’ la sua carriera. Protagonista di diversi derby di Sicilia, l’argentino è intervenuto proprio in vista dell’importante crocevia stagionale che vedrà coinvolti gli etnei e il Palermo, con quest’ultimo che ha il compito di rialzarsi dopo un inizio di campionato certamente al di sotto delle rosee aspettative della pre-season. Una sfida come questa, tuttavia, non mette di certo i rosa in una condizione di vantaggio, specialmente perché il derby manca da sette anni e – nonostante l’assenza di pubblico e una categoria diversa come la Serie C – continua ad essere sempre più sentito dai tifosi.

Palermo-Catania, da Gasperini e Miccoli a Ilicic: gli ultimi due derby a tinte…rosa

Sarà una gara molto dura, combattuta, ci sono tutte le premesse per una partita spettacolare. E’ molto bello che si torni a giocare – ha affermato Izco al Giornale di Sicilia – dopo tanti anni, Palermo-Catania: per Sicilia, per il calcio, ma soprattutto per noi calciatori perchè conosciamo il valore di un confronto agonistico come questo. Ci dispiace per l’assenza dei tifosi, perchè sappiamo che ci tengono tantissimo, ma giocheremo anche per loro e speriamo di poter regalare loro una grande gioia. Ma, al di là del risultato del campo, voglio veramente augurare di cuore, da uomo di sport, ad entrambe le tifoserie che il derby di Sicilia possa essere al più presto una partita del campionato di Serie A, con lo stadio pieno di entusiasmo e di tifosi”.

Palermo-Catania, Mascara: “Quel mio gol da metà campo fu una follia. I derby con Pastore e Barzagli…”

Per una sfida dal peso specifico così significativo, il tecnico dei rossoazzurri Raffaele starebbe lavorando su alcuni schemi tattici per portare la sfida sul binario tecnico preferito dagli etnei. Tuttavia la formazione catanese non vive un buon momento dal punto di vista degli assenti: nel pacchetto avanzato è ancora in dubbio la presenza di Reginaldo – uscito dalla fase Covid e aggregatosi al gruppo ma non ancora al 100% -, terminale centrale di un reparto che in questo inizio di campionato ha di certo fatto fatica. La vera novità messa in campo dal tecnico ospite potrebbe la posizione di Maldonado, messo nelle condizioni di poter essere letale tra le linee a livello realizzativo e al contempo di dare un adeguato sostegno agli attaccanti più avanzati. Infine un opzione in più a centrocampo potrebbe essere rappresentata da Dall’Oglio, che ha recuperato dall’infortunio delle scorse settimane e che risulta convocabile. Dovesse essere protagonista dal primo minuto in quel del ‘Renzo Barbera’ rappresenterebbe il jolly mediano che fa al caso di Raffaele, nonostante le sue condizioni fisiche non del tutto ottimali.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy