Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

pressroom

Palermo-ACR Messina, pareggio amaro per i rosanero: l’analisi di Baldini

Palermo-ACR Messina, pareggio amaro per i rosanero: l’analisi di Baldini

Un pareggio che sa di sconfitta per il Palermo di mister Silvio Baldini: 2-2 il risultato finale del match del “Barbera“.

⚽️

Due a due. È questo il risultato finale di Palermo-ACR Messina, gara andata in scena al “Renzo Barbera” e valevole per il recupero della 21esima giornata del campionato Serie C-Girone C. Una gara dai due volti per i rosanero: energica e concreta nel primo tempo, spenta e calante nella ripresa.

"Una partita del genere si accetta e ci si lavora. C'è da mettersi a lavorare, andando a Campobasso convinti di quello che siamo. Siamo una squadra che se fa le cose bene può ottenere qualcosa di importante. Sono venuti dei dubbi a causa di un episodio che ci ha messo in difficoltà. Come mai un solo episodio ci ha fatto perdere il controllo? Anche il Monterosi si è messo a 4 in un secondo momento e abbiamo comunque vinto. aldilà d questo, è stato proprio l'episodio a buttare giù la nostra autostima, mettendoci ansia e pressione negativa addosso", ha dichiarato mister Silvio Baldini nella consueta conferenza stampa post partita.

Un pareggio che sa di sconfitta per il Palermo che dopo un primo tempo dirompente stava conducendo il match all'intervallo sul 2-0 ma con tante occasioni sprecate. Su tutte, i due errori sotto porta di Gregorio Luperini e Roberto Floriano, che alla fine dei conti hanno influito sul risultato.

"Se il Palermo vuole davvero fare qualcosa di importante deve essere una squadra propositiva, che quando cerca di offendere punti su principi basilari come ampiezza e profondità, ma soprattutto il movimento. Possiamo giocare anche con altri moduli, non è questo il problema. Il Palermo in questo momento ha bisogno di gestire le sue emozioni. Nel momento in cui vai in difficoltà possono venire fuori caratteristiche di altri giocatori che interpretano diversi ruoli”.

Io sono qui per aiutare - ha proseguito il coach rosanero -, e se posso devo fare capire che in attacco il pallone va sempre giocato in un certo modo, con i giocatori che attaccano lo spazio. Se manca questo, è difficile creare palle gol", ha concluso Baldini.

tutte le notizie di