Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

CALCIOMERCATO PALERMO

Calciomercato Palermo: stretta finale per Saric e la pista Machin. Le ultime

Palermo
Palermo, colpo top a centrocampo: obiettivo Saric, tentazione Machin

Mediagol ⚽️

Il Palermo prepara la sfida contro l'Ascoli, valida per la terza giornata del campionato di Serie B, e procede, contestualmente, il suo percorso in sede di calciomercato per potenziare ulteriormente l'organico a disposizione di Eugenio Corini.

Riflettori sul centrocampo, reparto già sapientemente impreziosito dagli arrivi di Leo Stulac e Jacopo Segre che apporteranno certamente un plus in termini di qualità, sagacia tattica e personalità in zona nevralgica completando un mosaico che vede già in Damiani e Broh due tasselli di valore e funzionali al sistema di gioco della compagine rosanero.

Il binomio dirigenziale composto da Rinaudo e Zavagno è da tempo al lavoro per centrare un altro obiettivo di assoluto spessore in mediana, il talentuoso intermedio, classe 1997 , Dario Saric attualmente tesserato proprio con il club del patron Pulcinelli. Una trattativa lunga ed estenuante, come vi abbiamo ampiamente documentato in questi giorni (LEGGI QUI), che pare ormai speditamente avviata verso la fumata bianca.

Superata la concorrenza di Sampdoria, Cremonese e Salernitana e vinte le resistenze dell'Ascoli, comprensibilmente restio a cedere il calciatore ad una potenziale contendente in categoria, Rinaudo e Zavagno hanno svolto una paziente e proficua opera diplomatica e di mediazione, consolidando  l'intesa con l'entourage del classe 1997 sulla base di un accordo quadriennale con ingaggio a scaglioni progressivi ed una serie di bonus legati al perseguimento di obiettivi collettivi ed individuali. Un paio di rilanci del club rosanero fino a 1,6 milioni di euro, possibilmente corredati da una serie di bonus ed una percentuale sulla futura rivendita (tra il dieci ed il quindici percento) da riconoscere alla società bianconera per avvicinarsi alla cifra richiesta.

Proprio nel corso delle prossime ore, nel giorno del match tra rosanero e marchigiani, le parti dovrebbero rompere gli indugi e sancire il felice epilogo della trattativa. Le vie del calciomercato sono notoriamente impervie ed infinite, sorprese, ostacoli ed intoppi sono sempre dietro l'angolo.

Ragion per cui, a scopo preventivo e con fare strategicamente lungimirante, il club targato City Football Group tiene calda una pista che non si può certo definire alternativa per il background e la caratura del profilo in questione.

Il sentiero parallelo scrutato dal club di viale del Fante porta al centrocampista del Monza, Josè Machin, nato in Guinea Equatoriale. Prestigiosa  formazione calcistica per il classe 1996, in tenera età, nel vivaio del Barcellona e titolo di Campione d'Italia con la Roma Primavera nel 2015-2016,

Brevi parentesi a Trapani in Serie B ed a Parma in A, significative e proficue esperienze in serie cadetta con le maglie di Brescia, Pescara e Monza. Con il club abruzzese e la società brianzola il ragazzo disputa anche due campionati di Serie C.

Con la società di Berlusconi, il centrocampista ottiene la promozione dalla Lega Pro alla B e il salto di categoria in A, attraverso i playoff, nella scorsa annata. Venticinque presenze e quattro reti nel 2021-2022 per il classe 1996 con la formazione di Giovanni Stroppa che conquisterà la massima serie nella rocambolesca doppia finale contro il Pisa.

Interno dai piedi buoni, dotato di dinamismo, visione di gioco e ottima tecnica individuale, Machin può agire in più ruoli nel roster di centrocampo, ma interpreta bene il ruolo di mezzala, per passo e tempi di inserimento, e può agire con profitto anche da trequartista incursore.

Secondo indiscrezioni raccolte dalla redazione di Mediagol.it, al momento trattasi solo di un sondaggio per verificare la fattibilità dell'operazione con il Monza e l'entourage del calciatore, con riscontri interlocutori ma positivi ed un buon feedback da parte del ragazzo che ha in essere un contratto in scadenza nel 2024  con la società brianzola.

Salvo clamorosi colpi di scena, l'affare con l'Ascoli per l'acquisizione del cartellino di Dario Saric andrà in porto senza particolari difficoltà. Dettagli da limare e forbice ormai infinitesimale tra i due club.

Tuttavia, qualora dovessero sorgere rigidità o criticità impreviste in modalità last minute, il Palermo non vuole ragionevolmente farsi trovare impreparato. L'opzione Machin, centrocampista solo pochi giorni fa ad un passo dal Valencia, è certamente top class per la categoria e Corini può comunque dormire sonni tranquilli.  Management rosanero deciso a chiudere per Dario Saric e pronto, eventualmente, ad imboccare con decisione il sentiero che porta al jolly di centrocampo originario della Guinea Equatoriale che ieri ha fatto il suo esordio stagionale in Serie A nel match d'anticipo della terza giornata tra Monza ed Udinese. Il Palermo targato City Football Group pensa in grande per il suo centrocampo...