Spezia, Italiano: “8 punti in 7 gare? Buon bottino in Serie A, ma guai a cullarsi sugli allori”

Le parole del tecnico dei liguri Vincenzo Italiano

Buon bottino, certo. Ma guai a cullarsi sugli allori.

Così Vincenzo Italiano, tecnico dello Spezia intervenuto durante questa sosta per le Nazionali per fare il punto sull’inizio di stagione della sua squadra. Finora la compagine ligure, neopromossa e alla sua prima storica stagione in Serie A, ha collezionato la bellezza di otto punti in sette giornate confermando il suo stato di forma comunque ottimale. Di questo e dei primi bilanci di questa annata ha parlato ai microfoni di TuttoSport Italiano: “Comunque non sono sorpreso di questo rendimento da parte del mio collettivo. Io sono sempre stato tranquillo. Sapevo che il gruppo è coeso, sempre disposto a garantirmi la massima disponibilità. E tutto questo nonostante, rispetto alla scorsa stagione, ci siano stati parecchi cambi in organico. Chi è arrivato ha trovato terreno fertile su cui lavorare e magari esprimere le proprie qualità”.

Spezia, il dt Meluso: “Pobega sta vivendo un momento magico. Il suo futuro? Dipenderà dal Milan”

Il tecnico si è poi soffermato sugli obbiettivi della squadra: “Il nostro obiettivo principale è la permanenza in Serie A ma per conseguirlo è necessario un qualcosa di costruito, di organizzato, di pianificato durante la settimana, giorno per giorno, allenamento per allenamento. Nel calcio non si può mai improvvisare. E una delle cose più difficili è lavorare sulla testa dei giocatori, ognuno ha la propria personalità, la propria sensibilità e quando si perde una gara non è semplice evitare che perdano la fiducia o che si demoralizzino. Sì, un tecnico a volte deve agire anche come uno psicologo”.

Italia U21, Pobega non si ferma più: lo Spezia si gode il gioiellino di proprietà del Milan

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy