Serie A, Cannavaro: “I giovani talentuosi in Premier League, in Liga o al Psg. Nel futuro..”

Le dichiarazioni dell’ex capitano della Nazionale italiana, Fabio Cannavaro

Serie A

Non abbiamo più la forza di ingaggiare giovani di talento

Inter, Sconcerti: “Conte primo ‘manager’ in Serie A. Ecco cosa è cambiato sotto la gestione Zhang”

Queste le forti parole dell’ex capitano della Nazionale italiana, Fabio Cannavaro, rilasciate al Corriere della Sera. Vecchia conoscenza del massimo campionato italiano, con parecchie presenza all’attivo tra Juventus, Inter, Parma e Napoli, pallone d’oro del 2006 e campione del mondo alla corte di Marcello Lippi. Difensore roccioso, eccellente marcatore e dotato di grande leadership: tutto questo, e non solo, è stato Fabio Cannavaro. L’ex calciatore bianconero si è espresso sulla differenza tra il calcio italiano e quello europeo. Di seguito, le sue dichiarazioni.

Serie A

Non abbiamo più la forza di ingaggiare giovani di talento che preferiscono in  Premier League, in Spagna o al Psg. Io ho fatto in tempo ad allenarmi con Maradona e a marcare come Ronaldo il Fenomeno o Zidane. Negli anni ’80 e ’90 attiravamo il meglio del calcio Mondiale, ora non è più così ma non buttiamoci giù perché penso che abbiamo enormi margini di miglioramento. Ci sono club che hanno la possibilità di costruirsi un proprio stadio e di gestire entrare e risorse come da tempo fanno i più grandi club europei“.

Chelsea, Jorginho: “In Brasile facevo fatica, la Serie A è stata la svolta. Verona? È stato l’inizio di tutto”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy