Sassuolo, Caputo: “De Zerbi è esigente, riparto con entusiasmo. Arrivato tardi in A? Sono contento così”

Sassuolo, Caputo: “De Zerbi è esigente, riparto con entusiasmo. Arrivato tardi in A? Sono contento così”

Le parole del centravanti ex Empoli, oggi al Sassuolo, Francesco Caputo: “L’anno scorso personalmente è stata una stagione importante, anche se con un po’ di rammarico per come è andata a finire”

Parola a Francesco Caputo.

Il nuovo volto del Sassuolo è stato intervistato ai microfoni di Sky Sport a margine dell’evento di presentazione della formazione neroverde per la prossima stagione. Nel corso del proprio intervento, l’attaccante ex Empoli ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in merito agli ottimi numeri registrati la scorsa stagione in Serie A, soffermandosi inoltre sulle prime sensazioni vissute in queste settimane di allenamento con mister De Zerbi.

L’anno scorso personalmente è stata una stagione importante, anche se con un po’ di rammarico per come è andata a finire. Ora però sono qua e voglio ripartire con grande voglia ed entusiasmo. Giocare in squadre offensive porta dei vantaggi ma devi anche essere bravo a farti trovare pronto, e a dare una mano ai compagni. Un attaccante segna se ha l’aiuto della squadra. Il mister è esigente e cerca fraseggio, possesso e verticalizzazioni. Mi chiede molto di attaccare lo spazio e la porta sui cross. Alla fine è quello che ho sempre fatto ma devo capire nel dettaglio quanto mi chiede. Io sono arrivato tardi in A ma non ho nessuna rivincita da prendermi, sono contento così. Voglio dare il massimo e trascinare i miei compagni“.

(Sassuolo, ecco Caputo: “Trattativa lunga, voluto fortemente questo club. De Zerbi? La sua idea di calcio…”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy