Roma, Spinazzola: “Dispiace per Bergamo, speriamo finisca presto. Mi manca tutto. Dottori e medici? Loro salvano le vite”

Roma, Spinazzola: “Dispiace per Bergamo, speriamo finisca presto. Mi manca tutto. Dottori e medici? Loro salvano le vite”

Le dichiarazioni di Leonardo Spinazzola, esterno difensivo della Roma, sull’attuale situazione legata all’emergenza Coronavirus

Una festa diversa dal solito.

Leonardo Spinazzola, terzino della Roma, nel giorno del proprio compleanno, è intervenuto ai microfoni di Roma Radio, emittente ufficiale del club giallorosso, esprimendosi in merito a diversi argomenti , partendo dall’emergenza Coronavirus, con tanto di dedica alla città di Bergamo, a cui è molto legato: “Dobbiamo avere tanta pazienza, anche perché non penso sia breve questa cosa. Speriamo finisca presto, perché, soprattutto al nord, mi dispiace tantissimo per la città di Bergamo con cui ho un rapporto speciale. Anche per tutti i dottori, gli infermieri, per tutte quelle persone che rischiano la vita per tutti noi“.

NOSTALGIA – ” Mi manca tutto, più gli allenamenti coi compagni. Stiamo più con loro che con le nostre famiglie, ogni squadra è una seconda famiglia. Passi tantissimo tempo con loro. Poi la partita è una conseguenza, lo stadio, i tifosi, il calore della gente“.

DIETA – “È tosta, anche perché vedo mio figlio mangiare sempre cioccolata e dico quanto è fortunato. Ho sempre fame, però mangio le mandorle, quelle cose che ti riempiono lo stomaco“.

Infine Spinazzola ha voluto lanciare un messaggio a medici e dottori, sempre in prima linea nella lotta contro il virus: “Sono loro che salvano le vite. Noi possiamo dare un sorriso o anche una lacrima per i tifosi, ma loro salvano le vite“.

Coronavirus, Veretout: “Roma città morta, ecco come passo le mie giornate. Ho detto a mia figlia che c’è una bestia nell’aria”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy