Ritiro Palermo, una chance per quattro “picciotti” dell’U19. Rinaudo: “Soddisfazione immensa”

Ritiro Palermo, una chance per quattro “picciotti” dell’U19. Rinaudo: “Soddisfazione immensa”

Quattro baby rosanero si allenano alla corte di Roberto Boscaglia a Petralia Sottana

Dall’Under 19 al ritiro di Petralia Sottana: l’occasione per quattro picciotti

L’edizione odierna della Repubblica dedica un approfondimento ai quattro classe 2002 che si stanno allenando in ritiro a Petralia Sottana con la prima squadra. Alla corte di Roberto Boscaglia sono approdati i portieri Giorgio Faraone e Marco Matranga, il difensore Christian Cangemi e il centrocampista Salvatore Florio. Quattro palermitani cresciuti lo scorso anno nel neonato settore giovanile, sotto l’attenta osservazione di Leandro Rinaudo Rosario Argento. L’iniziale obiettivo del loro inserimento era quello di completare i ranghi, ma adesso i baby rosanero si trovano a dare mostra delle loro qualità e ad imparare tra i grandi.

Per noi – dice il direttore tecnico del settore giovanile del Palermoè una soddisfazione immensa. Sono tutti ragazzi che abbiamo visto l’anno scorso e averli dopo così poco tempo aggregati alla prima squadra, come Florio e Cangemi che sono già andati in panchina con l’ex allenatore Pergolizzi nel derby contro il Messina, o tutti e quattro con Matranga e Faraone in ritiro, è motivo di orgoglio. È un piccolo scalino che siamo riusciti a risalire verso il nostro obiettivo: portare con continuità giovani in prima squadra”.

Calciomercato Palermo, Corazza resta la priorità ma l’accordo non c’è: la Reggina incontra il Perugia. Kanoutè…

Ad avere presto un’occasione potrebbero essere proprio gli estremi difensori. Giorgio Faraone e Marco Matranga si stanno infatti giocando il posto da terzo portiere in prima squadra. Alberto Pelagotti, inoltre, in questi giorni ha avuto alcuni problemi fisici che lo hanno costretto ai box ed ha dunque lasciato spazio di manovra ai giovani compagni di reparto.

Non abbiamo – continua Rinaudo ancora parlato di questa prospettiva per i portieri. Sappiamo che Sagramola e Castagnini amano lavorare con i giovani. Li stiamo valutando come è giusto che sia, sperando che non solo i due portieri, ma tutti e quattro possano rimanere a lavorare con la prima squadra. Sarebbe una soddisfazione ancora più grande, considerando che siamo partiti un anno fa da zero e con mille difficoltà abbiamo già quattro elementi in ritiro in prima squadra. Sono felice che stiano vivendo questa esperienza che si sono meritati. E poi lavorare con un allenatore esperto come Boscaglia può fare solo bene“.

Ritiro Palermo: Doda torna in gruppo, ma si ferma Peretti. Le ultime sugli infortuni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy