Palermo, Sagramola: “Grande calcio al Barbera, era un’abitudine qualche anno fa. Anche in D tifosi entusiasti. Il nostro progetto…”

Palermo, Sagramola: “Grande calcio al Barbera, era un’abitudine qualche anno fa. Anche in D tifosi entusiasti. Il nostro progetto…”

Le dichiarazioni dell’amministratore delegato del Palermo, Rinaldo Sagramola, in merito al sostegno dei tifosi rosanero ed ai progetti futuri del club

La parola a Rinaldo Sagramola.

L’attuale amministratore delegato del Palermo, intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in merito alla massiccia affluenza di tifosi allo stadio Renzo Barbera in occasione della sfida tra l’Italia e l’Armenia, terminata 9 a 1 per gli Azzurri. “Fino a qualche anno fa lo spettacolo di Italia-Armenia sugli spalti era la normalità a Palermo. Una bella emozione rivedere una partecipazione così importante“.

Sagramola si è poi soffermato sui sostenitori rosanero, fino a questo momento sempre presenti e vicini alla squadra guidata da Rosario Pergolizzi nelle varie fasi della rinascita: “Anche in Serie D la gente ha voglia di partecipare per l’avventura del nuovo Palermo per aiutare a tornare dove compete ai rosanero. L’attuale proprietà sa anche parlare al cuore dei tifosi e ha saputo toccare le corde giuste dopo il fallimento“.

Palermo-ACR Messina, è allarme difesa: Crivello e Lancini out, Pergolizzi studia le mosse

L’obiettivo stagionale del Palermo è chiaramente quello di ottenere subito al promozione in Serie C, e regalare dunque ai tifosi una squadra che giochi tra i professionisti. Il progetto del presidente Dario Mirri non si può però ovviamente limitare al conseguimento di questo traguardo: il sogno è quello di riportare il club rosanero nel campionato che merita, ossia in Serie A. Per questo i giocatori sono stati selezionati anche per la loro voglia e dedizione alla causa, visto che era necessario ricreare un forte senso di attaccamento alla maglia e un feeling  profondo con i tifosi. Anche Sagramola ha ribadito di credere fermamente in questo progetto: “Chi è venuto a giocare al Palermo sa che il contesto è da Serie A. Proveremo a mantenere anche l’identità siciliana e sarebbe bello tornare presto in A: abbiamo in programma la costruzione di un nuovo Centro Sportivo per i giovani“.

Palermo, campo d’allenamento: nodo Boccadifalco. Campo in perfette condizioni, ma bisogna attendere

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy