Palermo-Paganese, vittoria meritata e sofferta: Boscaglia si gode il primo successo al Barbera

Vittoria fra le mura dello Stadio “Renzo Barbera” per il Palermo

Vittoria fra le mura dello Stadio “Renzo Barbera” per il Palermo.

Due a uno, è questo il risultato maturato ieri pomeriggio dalla compagine rosanero ai danni della Paganese, in occasione della sfida valida per l’undicesima giornata del campionato di Serie C – Girone C. Tre punti importanti, centrati grazie alle reti messe a segno da Nicola Rauti prima e Andrea Saraniti dopo. Tre punti, che sommati a quelli conquistati giovedì pomeriggio contro la Juve Stabia iniziano a smuovere una classifica sin qui preoccupante.

Palermo-Paganese 2-1: gioco, spettacolo e sofferenza, Rauti e Saraniti firmano la prima vittoria al “Barbera”

Un Palermo solido ed autorevole che ha mostrato identità, personalità e trame interessanti, al netto di qualche errore sotto il profilo tecnico ed individuale. Una prestazione che non è certamente passata inosservata, nonostante qualche criticità nel secondo tempo. Una vittoria meritata e sofferta “che ha permesso al Palermo di infrangere il tabù Barbera, dove finora i rosanero non avevano vinto, e che dà continuità al successo di Castellammare di Stabia”, scrive l’odierna edizione de La Gazzetta dello Sport.

VIDEO Palermo, la sorpresa dei tifosi rosanero: cori e striscioni dopo la vittoria contro la Paganese

Boscaglia, dunque, ha di che essere soddisfatto. La squadra, in un po’ in affanno nella parte finale del match, ha saputo soffrire, con sacrificio e umiltà, colmando con la voglia di portare a casa altri 3 punti d’oro contro una squadra “modesta tecnicamente, ma che prima di ieri aveva vinto 2 volte e sempre in trasferta”. Un plauso particolare va certamente a Saraniti, che è finalmente riuscito a sbloccarsi siglando la seconda rete consecutiva e al piccolo ma grande Rauti che “ha avuto un impatto molto positivo con l’ambiente, quasi inaspettato”, conclude il noto quotidiano.

LE PAGELLE DI PALERMO-PAGANESE 2-1. Saraniti in gol anche oggi, i rosa continuano a volare

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy