Napoli-Inter, la carica di Conte: “Nostro obiettivo i tre punti. Critiche? Rispondo così”. E su Koulibaly..

Le dichiarazioni del coach nerazzurro

Inter

Parola ad Antonio Conte.

Inter, Hakimi: “Tutto sul mio futuro nerazzurro. Scudetto? Vicini, ma restiamo concentrati”

Il tecnico dell’Inter si è espresso – nel corso della consueta conferenza stampa pre match – riguardo l’imminente impegno della compagine nerazzurra. Domenica sera, infatti, allo stadio Diego Armando Maradona andrà in scena il big match tra il Napoli di Rino Gattuso e l’Inter, sempre più capolista. Di seguito, le dichiarazioni del coach nerazzurro.

Inter

“Mancano ancora dei punti per arrivare a una meta molto ambiziosa, andiamo a giocarci la partita per ottenere come il Napoli una vittoria. Poi vedremo quale sarà il risultato, non possiamo fare i ragionieri, per esperienza diventerebbe deleterio. Le critiche? Ho capito che a prescindere sono io il problema, l’importante è che non tocchino l’Inter“.

Sulla squadra di Gattuso“Hanno una delle rose più importanti della Serie A, a inizio stagione l’ho messa tra le candidate per la vittoria finale. Rino sta facendo bene, ma sappiamo tutti bene me compreso che questo è stato un anno particolare. Bisogna valutare ogni dettaglio, ogni situazione poco piacevole. Quello dell’allenatore resta il mestiere più difficile, ai miei giocatori che mi chiedono dico di prepararsi a soffrire se intendono continuare in panchina. I giudizi a volte potrebbero essere giusti, altre volte meno. Koulibaly è uno dei tre difensori più forti al mondo. Quando ero al Chelsea volevo portarlo a Londra. Romelu è cresciuto tantissimo, ma servirà sempre lavorare di squadra”.

Chiosa finale di Antonio Conte su Vidal e Perisic: Ivan è totalmente rientrato da giovedì in gruppo, infortunio smaltito ed è a disposizione. Arturo con Kolarov lavora a parte per smaltire l’edema al ginocchio”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy