Foggia, Gentile lascia dopo l’incendio in casa: già in trattativa con un altro club? La situazione

Federico Gentile lascerà il Foggia

Foggia

Federico Gentile lascerà il Foggia. 

Lo scorso 2 dicembre una notte traumatica: ignoti, intorno all’1.45, hanno dato alle fiamme la porta d’ingresso dell’abitazione del centrocampista classe ’85, che al momento dell’accaduto era in casa con la sua famiglia, moglie e due bambini piccoli.  Scosso da questo terribile gesto, Gentile, ha deciso di lasciare il club pugliese.

Foggia, notte di paura per Gentile: incendiata la porta di casa, all’interno c’era la sua famiglia

“Decisione presa per tutelare la sua famiglia. Non essendo stati ancora trovati i responsabili dell’intimidazione, il centrocampista e la moglie sono terrorizzati; pertanto, hanno deciso di non tornare a Foggia”, questo è quanto trapela della società calcistica foggiana.

Foggia, misure tutorie per l’ex capitano Gentile dopo l’attentato: la situazione

Sebbene la cessione non sia stata ancora formalizzata, Gentile, che in queste settimane ha ricevuto l’aiuto, il supporto e la vicinanza della squadra, dei tifosi e della società, sarebbe già in trattativa con la Viterbese, club che milita nel Girone C dell’attuale campionato di Serie C, lo stesso di Foggia e Palermo. 

Foggia, incendiata la porta di casa di Gentile. Il club: “Siamo tutti con Federico”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy