Emergenza Coronavirus, giocatori del Napoli corrono erroneamente ai ripari: ecco di chi si tratta

Emergenza Coronavirus, giocatori del Napoli corrono erroneamente ai ripari: ecco di chi si tratta

Alcuni calciatori partenopei hanno ignorato il DPCM, ufficializzato a mezzanotte, dal Consiglio dei Ministri e hanno affollato i supermercati

Il premier Giuseppe Conte ha decretato “zona rossa” in tutto il territorio italiano.

Il decreto del presidente del Consiglio dei Ministri, già rinominato “Io Resto A Casa”, prevede delle semplici e chiare norme da seguire per evitare la diffusione del Coronavirus. Le autorità locali si stanno già adoperando per rafforzare i controlli nei principali sbocchi di uscita e di entrata come porti, aeroporti, stazioni e caselli autostradali. I beni di prima necessità, alimentari e farmaci, invece, non subiranno alcune modifiche di distribuzione rimanendo così disponibili all’intera collettività.

CORONAVIRUS, TUTTA ITALIA IN ZONA ROSSA. CONTE: “RESTATE A CASA”

Le parole del premier, purtroppo, hanno avuto un effetto, quasi fisiologico, di allarmismo. Si è, già, assistito nella notte e alle prime ore dell’alba, alla corsa alla spesa di una moltitudine di gente preoccupata dal fatto di poter rimanere senza scorte durante il periodo, allo stato attuale fissato sino al 3 aprile, di quarantena. I supermercati, dal canto loro, hanno, dunque, provveduto ad esercitare le norme di sicurezza, la principale quella di rimanere ad un metro di distanza l’uno dall’altro, facendo entrare poco per volta, a gruppi di tre, i clienti intenti all’acquisto di provviste. Questo ha generato un’enorme assembramento di persone al di fuori della soglia d’ingresso dei locali alimentari in attesa di essere autorizzate a poter entrare.

Emergenza Coronavirus, come fermare la diffusione del Covid-19? Tutte le indicazioni del Comune

Secondo quanto riportato dal quotidiano italiano ‘Leggo’José María Callejon, assieme alla consorte Marta Ponsati, Fernando Llorente e David Ospina, anch’egli insieme alla moglie, Jesy Sterling, sono stati visti fuori dal supermarket, alle 24.00 circa di questa notte, situato nel capoluogo campano in Corso Europa. E così sui social, lo scatto dei calciatori azzurri ha destato, tra ironia e ammonimenti, non poche polemiche. La moglie del portiere colombiano ha anche documentato, tramite Instagram, la lunga fila che si è creata all’interno del parcheggio del supermercato stesso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy