Coronavirus Sicilia, parla Razza: “Nuovo Dpcm? Qualche sciacallo dovrebbe comunicare più rispetto alle istituzioni”

Le parole di Ruggero Razza, assessore alla salute

Nel nuovo Dpcm la Sicilia è nella zona arancione.

L’assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, durante la conferenza stampa in cui si è approfondita la situazione che riguarda l’emergenza Coronavirus in Sicilia, ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito alle misure stabilite dal nuovo Dpcm del governo nazionale.

CORONAVIRUS SICILIA: AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SU COVID-19

Se qualcuno pensa che la logica algebrica possa piegarci a non cercare di proteggere i siciliani ha sbagliato. Spero che la curva vada ad appiattirsi in Sicilia e non soltanto in Sicilia, ma qualche sciacallo che in qualche modo appare su tv e giornali si dovrebbe rendere conto che stiamo approntando la più grande emergenza sanitaria degli ultimi cento anni e quindi faccia a meno di citare il Presidente della repubblica nei suoi comunicati stampa e provi a comunicare senso di rispetto delle istituzioni che in questi giorni scorgo molto poco anche da alcuni esponenti del governo nazionale“.

Coronavirus Sicilia, il bollettino del 5 novembre 2020: 1.322 i nuovi casi, la situazione a Palermo…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy